Utente 310XXX
Soggetto di anni 49 peso kg 85 corporatura normolinea. A seguito di ecografia dell'addome superiore ed inferiore, mi è stato riscontrato al fegato in sede anatomica regolare per morfologia e di volume normale: i margini si presentano normali e l'ecostruttura appare disomogenea per la presenza di alcune formazioni cistiche, le maggiori al VII segmento di 8.5 mm e di 6,5 mm di diametro massimo, al IV segmento di 9 mm di diametro massimo; non sono evidenti lesioni focali solide.Non si osserva ascite
Per quanto evidenziato che conseguenze posso avere e quali sono i rimedi?
Alla colecisti, in sede distesa, di forma normale, a contenuto anecoico con evidenza endolume di alcuni (almeno otto) formazioni aggettanti/adese, le tre maggiori:di 5,5x4x4 mm, di 4,5xx4x4, di 5x4x4, da riferire in prima ipotesi ad adenoniomi, in seconda a concrezioni biliari adese.Vie biliari intra ed extra non dilatate. Asse spleno - portale regolare per calibro e con decorso non tortuoso. Vena porta di calibro normale 9,5 mm. Per tale diagnosi è necessario un intervento chirurgico o effettuare esami periodici e con quale frequenza?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Per il fegato si tranquillizzi, nessun problema, solo un monitoraggio ecografico, inizialmente semestrale.

Per la colecisti utile sia il monitoraggio ecografico semestrale che una valutazione specialistica gastroenterologica/chirurgica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it