Utente 357XXX
Buonasera contatto in merito ad un evento che mi desta non poche preoccupazioni:sono un ragazzo di 20 anni studente universitario,e ieri ho avuto un rapporto sessuale con una ragazza a casa mia che diciamo cosi,era qualche mese che non avevo un rapporto,subito dopo la ragazza mi ha detto che ero tutto rosso al volto e avevo delle macchie al petto e infatti era cosi,ho provato a misurare la pressione,non l avessi mai fatto,risultava 155\110 un minuto dopo dal rapporto sessuale,e avevo 120 bm..man mano che passa il tempo la frequenza si stabilizza a 80bm ma anche dopo un ora dal rapporto la pressione diastolica non scende al di sotto dei 90 mentre la sistolica e 130..generalmente ho una pressione di 120\80-85...ecocardiografia eseguita qualche mese fa risultante nella norma,test da sforzo cicloergometrico un anno fa dato che pratico sport e sotto sforzo massimo 182 bm la pressione raggiunse 175\85 e recuperai in poco tempo a 130\80..ora non riesco a capire come mai in questi eventi la pressione mi salga in quel modo e faccia fatica a scendere..che ne pensate?una pressione cosi e pericolosa?ah dimenticavo durante l atto sessuale avevo sui 160bm...mo scusi per l ansia eccessiva ma sono preoccupato soprattutto per la diasistolica.

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
L'accaduto va posto all'attenzione del suo medico di famiglia per il necessario approfondimento diagnostico. Infatti a fronte dei comuni casi di ipertensione cosiddetta idiopatica, che tende ad interessare soggetti più anziani senza una causa evidente, capita talvolta di trovarsi di fronte a condizioni di ipertensione secondaria, dovute cioè a cause che richiedono un trattamento specifico. Tali evenienze vanno escluse al più presto per evitare i danni d'organo caratteristici di queste malattie. Saluti cordiali.
Mauro Granata