Utente 400XXX
Salve, ho 19 anni e da circa 10 minuti sto avvertendo delle fitte abbastanza dolorose all'addome, precisamente sul lato sinistro (all'altezza dell'ombellico) e delle volte mi vengono fitte anche allo stomaco e al braccio sinistro ma non sono continue. Il dolore è intermittente, si intensfica e si calma e così via. Premetto che ancora non mi è passato, sto scrivendo con il dolore! Potrebbe trattarsi di una patologia? La mia paura è la milza e il cuore... Spero di essere stato chiaro, cordialità.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
e' stato molto chiaro.
Ma se non si reca dal curante o dalla Guardia medica a farsi valutare l'addome che cosa vuole che le possiamo dire noi telematicamente?
Tra l'altro lei riferisce un dolore addominale e uno al braccio sinistro: credo che non c'entrino nè la milza e nè il cuore.
Si faccia valutare.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Salve dottor Caldarola,

La ringrazio per la risposta. Riguardo i dolori mi sono passati ieri, se nel caso mi rivengono cerco di recarmi dal mio medico il prima possibile. Dottore volevo chiederle un'altra cosa, siccome non mi fa postare il consulto nell'area Neurologia, non mi resta che chiederlo a lei che studia Medicina Interna, le spiego: Sono 4/5 giorni che accuso sempre un mal di testa abbastanza insopportabile che compare delle volte verso il pomeriggio e delle volte la tarda mattina. La mia paura più grande è quella di un'emorragia cerebrale o di un possibile ictus, e questo mi fa stare preoccupato. Premetto che ho sempre il cellulare in mano ormai quasi tutta la giornata, seduto o sdraiato sul letto in posizioni poco corrette, anzi direi scorrettissime! Ora non capisco se è questo il motivo oppure una patologia. Aggiungo anche che sto passando un periodo stressante, magari anche quello influenza il tutto. Lei cosa ne pensa? Necessito di una visita Neurologica? La ringrazio ancora per la disponibilità.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
e che cosa ci fa con il cellulare in mano tutta la giornata?
Non è meglio parlare guardando in faccia le persone?
E' chiaro che se lei assume posizioni scorrette del rachide cervicale potrà avvertire una cefalea muscolo tensiva.
Ma anche in questo caso occorre il controllo diretto del medico: non vuole andare dal neurologo, almeno vada dal suo curante.
Ho l'impressione che lei voglia vivere una vita digitalizzata: questo alla sua età non è normale.
Il cellulare lo usi per telefonare brevemente non per mantenere i suoi rapporti sociali sdraiato sul letto.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Salve dottore, la ringrazio per la risposta. Dottore cosa significa avvertire extrasistole quando sono in piedi fermo? Me ne vengono tante e anche forti quando sono fermo in piedi che mi causano tremore come se avessi freddo! Sono aritmie pericolose?

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Significa che soffre di extrasistolia, come la maggior parte delle persone.
Le EXS non sono pericolose e si riscontrano nei cuori più sani: se le vuole documentare, metta il telefonino in tasca, vada dal medico curante e si faccia prescrivere un Holter ECG/24h e potrà avere tutte le informazioni sulle sue extrasistoli.
Poi torni a casa e si rimetta al telefono per il resto della giornata.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 400XXX

Buonasera, la ringrazio per avermi tranquillizzato. Prima di agire di testa mia riguardo l'holter, vorrei sapere da lei se è necessario farlo, visto che economicamente non sono messo molto bene, a meno che non sia davvero necessario allora cercherò di farlo. Può dirmelo stesso lei oppure dovrei parlare di persona con un medico? La ringrazio ancora

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Buonasera,
l'Holter ECG/24h lo può applicare in una struttura pubblica e pagherà solo il ticket.
La prescrizione la può fare il curante.
Perchè dovrebbe pagarlo lei?!
Tra l'altro non è urgente e quindi può tranquillamente mettersi in lista di attesa.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 400XXX

Salve, ah molto bene cercherò di farlo per una mia tranquillità. Dottore comunque circa 10 minuti fa mi è venuto un improvviso freddo con forte tremore interno, come se stessi nudo al polo nord! Non penso sia per il freddo dato che si è verificato dentro casa. Tra l'altro le extrasistole sembrano essere scatenate da questo fattore visto che ogni tanto sento quel battito più potente! Riguardo il mio freddo e tremore interno con extrasistole di cosa potrebbe trattarsi?

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
io non so se a casa sua faccia freddo e quale sia la sua soglia di sensibilità al freddo.
Se questi episodi si verificano spesso è bene che lei vada al medico curante, si faccia misurare la pressione arteriosa e prescrivere gli esami per verificare la sua funzionalità tiroidea (compresi gli auto anticorpi) e per sicurezza il dosaggio delle Metanefrine Urinarie nelle 24h.
Se è un episodio occasionale magari è sufficiente accendere una stufetta o qualcosa di simile per riscaldare l'ambiente e verificare che non le stia salendo la febbre.
E' ovvio che se lei trema il suo tono adrenergico è alto e quindi è del tutto normale che lei possa avere delle innocue EXS.
Faccia sapere se vuole.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#10] dopo  
Utente 400XXX

Salve, riguardo gli esami li ho svolti un paio di mesi fa ed era tutto perfetto. Per quanto riguarda la mia sintomatologia si aggiungono sintomi su sintomi, non riesco a capire se è ansia o problema organico; Stamattina oppressione allo sterno localizzabile con la punta delle dita, dolori all'avambraccio sinistro come se qualcuno me lo avesse stirato. Stasera invece improvvisamente dal nulla spuntano le vertigini con vista offuscata e un po' di occhi arrossati. Tenendo conto che passo molto tempo vicino al cellulare e che soffro di ansia e stress si potrebbe ipotizzare che siano loro la causa, per le altre cause aspetto lei cosa mi dice e cosa fare visto che gli esami li ho fatti già. La ringrazio di cuore per la disponibilità.

[#11] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
e quali esami ha fatto?
Io non ne sono a conoscenza.
Se vuole faccia copia e incolla di tutti gli esami che ha fatto e potrò esprimermi in maniera più concreta.
Certo che un consulto Psichiatrico le sarebbe soltanto di giovamento, perchè da quanto ho capito, mi corregga se sbaglio, lei è murato in casa e sta tutto il giorno al telefono.
Perchè? Ha paura di uscire e di relazionarsi? Teme le malattie infettive? Soffre di attacchi di panico con agorafobia?
Faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#12] dopo  
Utente 400XXX

Salve, dottore la scrivo nel panico totale. Circa poco fa mi è iniziato a venireun dolore al petto, non capisco se è dolore oppure oppressione, sono un po' sparsi per tutto il petto, con una sensazione di sudare senza sudare però! Poi sento spasmi all'addome con voglia di andare in bagno. Stanotte invece ho avuto tachicardia e aritmia, sembrava che il cuore battesse in modo strano. Riguardo questi sintomi, cosa posso fare? Tutt'ora non passano. Preciso che i dolori non sono fissi ma a "intermittenza".

[#13] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signore caro,
per via telematica, senza poterla valutare in alcun modo, dirle che lei ha soltanto un attacco di panico per quanto plausibile non sarebbe corretto.
Per cui si rechi al suo Medico curante o se ritiene la situazione grave vada in P.S.
Altro per via telematica non posso dirle, del che sono mortificato.
Mi faccia sapere se vuole,

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#14] dopo  
Utente 400XXX

Salve dottore, secondo una sua impressione e da come ho spiegato i sintomi, può fare una "diagnosi" a distanza? Ripeto che i dolori sono sparsi su tutto il torace, localizzabili con le dita e sono intermittenti, come se fossero fitte. I sintomi durano ancora tutt'ora, ogni tanto sento queste fitte abbastanza forti in una zona diversa del petto e a volte mi prende anche mal di schiena.

[#15] dopo  
Utente 400XXX

Salve, i dolori non sono più tornati e adesso sto un po' meglio a parte per le extrasistole. Ho notato attentamente che si verificano quando sudo sotto le ascelle per l'ansia e visto che fa freddo e soffro molto il freddo il bagnato mi fa iniziare a tremare e ad avere molto freddo, questo mi scatena un sacco di extrasistole che si verificano solo quando sono in piedi e seduto, se invece mi metto comodo sul letto non le sento. Ho fatto un po di attenzione riguardo queste extrasistole, ed ecco cosa ho "scoperto' e cosa ho capito. Secondo lei dopo aver letto questo cosa mi può consigliare? Sono realmente dannose? Vanno verificate tramite Holter urgentemente? Grazie e mi scuso la mia "arroganza" del fatto che invio molti messaggi di risposta.

[#16] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
quando il telefono le concederà qualche momento di svago, programmi senza fretta un Ecocardiogramma color doppler e un Holter ECG/24, che non rivestono caratteri di urgenza alcuna.Ne parli con il Curante.
Le sue EXS in posizione eretta e quando suda sotto le ascelle sono evidentemente espressione di una ipersimpaticotonia e non sono pericolose nè per la sua vita nè per il suo cuore.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#17] dopo  
Utente 400XXX

È stato chiaro. Farò gli esami dopodiché vedo se la situazione migliora, senò provo a parlarne con il mio psicologo. La terrò aggiornata se mi ricordo! :-)

[#18] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ok!
A presto....se si ricorda!

Cordialità,
Dott. Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#19] dopo  
Utente 400XXX

Salve dottore,

Ho parlato con il mio medico di base dicendomi di iniziare una cura per l'ansia. Ho spiegato tutto con calma e quello che avvertivo, così lei mi ha indirizzato ad una cura psicologica dato che esami già lì ho fatti alcuni mesi fa. Inoltre volevo aggiungere che appena sono tornato a casa mentre ero a tavola ho avvertito una forte tachicardia appena mi sono alzato dalla sedia, con una sensazione di avere la febbre. Tachicardia senza palpitazioni, però sentivo chiaramente che il cuore batteva veloce. Cosa può essere? Tra l'altro sento una specie di "groppo" al centro del petto. Ansia?

[#20] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
non ho capito bene in che cosa consisterebbe la cura psicologica a cui la ha indirizzata il suo Curante.
Me lo potrebbe spiegare cortesemente?
E mi potrebbe spiegare meglio che significa
"Tachicardia senza palpitazioni, però sentivo chiaramente che il cuore batteva veloce."
E lei che è così cardiofobico in questa occasione non ha misurato le pulsazioni?!
Mi spiega anche questo?
Stia a sentire: vada dallo Psichiatra e si faccia dare i farmaci adatti al suo disturbo che è da trattare senza se e senza ma.
Dallo Psicologo ci andrà quando si sarà stabilizzato.
In quanto alla tachicardia senza tachicardia.....Parli con il curante è metta l'Holter ECG/24 ore: così vediamo, al di là delle sue percezioni soggettive, se lei ha disturbi del ritmo e di che natura.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.