Utente 353XXX
Salve gentili medici, sono un vostro quasi collega (mi sono laureato e sto per abilitarmi), vorrei chiedere delle delucidazioni relativamente agli esami del sangue svolti da mio padre (63 aa). Ho trovato strani due valori: le gamma gt (lievemente sopra il limite massimo), e la presenza di glicosuria (50 mg/dL) in assenza di iperglicemia (104 mg/dL), il tutto in un soggetto che è totalmente asintomatico, senza perdite di peso, febbre, stanchezza, no ittero ecc, insomma , è completamente normale... Dopo aver visto queste analisi, che per il resto sono a posto, ne ho concluso quasi con un nulla di fatto, ma vorrei, se possibile, un parere da persone più esperte di me in ambito... al limite dovrebbe svolger altri esami per scrupolo?

Grazie, e scusate per il disturbo!

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
La GGT è prodotta non solo nel fegato ma anche in altri organi, per cui occorre fare (insieme alla GGT) anche la Fosfatasi Alcalina per poter dire che nel fegato (o meglio nelle vie biliari) qualcosa non va.
Una glicemia a digiuno di 104 potrebbe significare nulla da sola.
Se nell'arco delle 24 ore la glicemia salisse > 180 si avrebbe glicosuria.......
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia