Utente 213XXX
buonasera!
avrei un domandone cui non riesco ad avere risposta,se non che potrebbe essere lo stress!ma, pur essendo io piuttosto ansiosetta,stavolta lo escluderei..vengo al dunque:da un mesetto circa ho un dolore(non insopportabile,ma ormai un pò preoccupante e comunque fastidioso)al fianco destro,precisamente dietro l'ultima costola destra.il dolore si accende dopo aver camminato un pò, da ferma direi appena di sentirlo!ho fatto esami del sangue ed ecografia,tutto benissimo..potrebbe essere colite?mah,riconosco i doloretti al colon,di solito..oppure dolori muscolari?ho iniziato la palestra da un mese,un pò di addominali li faccio!la sensazione che ho è come quando si gonfia la milza,però è dall'altra parte!!se faccio un bel respiro si placa leggermente..ho cercato di darvi tutti gli elementi di cui dispongo,so che non vedendomi è difficile fare una diagnosi..
vi prego,sciogliete l'enigma,so che la medicina è una scienza imperfetta ma mi accontento di supposizioni..poi magari cercherò di valutare se la diagnosi supposta è verosimile in relazione ai sintomi e vi ringrazierò!confido quantomeno nella lettura della lettera..grazie

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Sono uno di quelli che per principio nega che esistano disturbi legati unicamente allo stress o all'ansia. Sinceramente, come Lei stessa afferma, è impossibile dare un giudizio a distanza, anche se il sintomo che riferisce sembrerebbe, in prima istanza, suggestivo di un difetto posturale, visto che si accentua dopo la deambulazione. Per affrontare il problema in maniera corretta, mi permetto di suggerire innanzitutto un accurato e completo esame anamnestico e clinico (torace, addome, rachide, ecc.) in base al quale, ma solo se necessario, potrebbe essere opportuno un ulteriore approfondimento con accertamenti di tipo strumentale.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente 213XXX

grazie per la tempestività,dott. Piscitelli..mi scoccio di fare esami su esami, e avrei poco tempo al momento..comunque,poichè non mi faccio mai mancare niente,ho avuto il busto per la scoliosi (ho evitato in fase adolescenziale un peggioramento,ma di fatto ce l'ho ancora)ed ho subìto quattro operazioni per un incidente sul motorino quando avevo 12 anni (rottura tibia) ma quest'ultimo evento non credo c'entri qsa..se non mi passa,provvederò comunque a fare gli esami che Lei mi ha consigliato.strano,però, è la prima volta che mi vengono da 30 anni a questa parte..