Utente 137XXX
Gentili dottori, Ho 40 anni, nel luglio 2007 a causa di un oligoastrocitoma mi è stata data invalidità al 100% art 3 comma 3 sono andato a revisione a luglio 2009, oggi mi è arrivata la relazione accordandomi una invalidità del 70% e riconoscendomi solo il comma 1 e non il comma 3.Riporto la relazione, anamnesi: Soggetto di 40 anni gia IC 100% RIV. dal 2007 per oligoastrocitoma anaplastico in trattamento CT e in nota per RT complementare. Visita Neu di controllo del 05/2009 non ripresa di malattia, avviata sospensione Keppra per assenza di crisi. Esame neurologico nei limiti.
Patologia competente accertata: esiti asportazione non radicale astrocitoma temporale dx in follow up onc negativo.
Volevo aggiungere che nel luglio 2007 sono stato operato e anche se sono sempre sotto controllo non faccio nè chemioterapia e nè radio.
Vi scrivo per un consiglio se ci sono elementi per effettuare ricorso per il comma 3 o c'è qualche altra alternativa.

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
assolutamente no.Decisione ineccepibile
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#2] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

aggiungendo a quanto correttamente risposto dal collega Funicello

- proprio perchè, bene per lei, non vi è stata recidiva del tumore, l'invalidità le è stata ridotta.

- quanto ai benefici della legge 104/92, non le è stato più concesso il comma 3 perché sono cessati i requisiti medico-sociali, dato che non fa più alcuna terapia con i relativi andirivieni casa-lavoro-ospedale.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it