Utente 357XXX
Salve,

Sono una ragazza di quasi 20 anni, ho un problema fisico dalla nascita, Piede torto congenito con problemi di scogliosi e di equilibrio, con bisogno di scarpe ortopediche e visite costanti da parte di: Ortopedico, Fisiatra e Reumatologo.

Vorrei sapere se mi aspetta il ticket ? che alla maggiore età mi è stato tolto.

Alla richiesta della visita di invalido civile, mi hanno riconosciuto un'invalidità in misura superiore ad un terzo, senza specifiche percentuali. Cosi essendo esonerata dal Ticket.

Aspetto vostre informazioni.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

I cittadini che sono riconosciuti "invalidi civili" hanno diritto a non pagare o a pagare in forma ridotta, secondo le disposizioni delle singole Regioni, i ticket delle spese mediche e sanitarie.

In base alla percentuale d'invalidità, sono identificate delle classi di difficoltà, cui corrispondono diversi livelli d'esenzione.

Per difficoltà lievi, corrispondenti ad invalidità comprese tra il 33,3% e il 66,6% (da 1/3 a 2/3) si ha diritto alla fruizione gratuita dell'assistenza protesica.

Per ulteriori notizie sull'invalidità civile e sui benefici ad essa correlati, può consultare l'articolo MinForma del collega Dott. Mario Corcelli, che sintetizza quanto può essere utile sapere, al seguente link:
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/177-invalidita-civile.html
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 357XXX

Si ma vorrei sapere se con questo mio problema sono esente da ticket visto che faccio molte visite.
E poi da poco mi hanno trovato anche il diabete di Tipo I..
ho rifatto la domanda per l'invalido civile e mi hanno prenotato per ottobre.
Vorrei sapere se ne vale la pena aspettare tutto questo tempo o è tempo sprecato??..

Grazie..

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010

Nel caso dell'invalidità civile con percentuale fra 34% e 66%, si è esenti da ticket per le prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio ed altre prestazioni specialistiche correlate alla patologia invalidante (cioè alle infermità che sono riportate nel verbale di riconoscimento di invalidità alla voce <La Commissione ha accertato la seguente patologia/Diagnosi>).

Veda anche:
http://www.salute.gov.it/esenzioniTicket/paginaInternaEsenzioniTicket.jsp?id=1014&lingua=italiano

Se la visita di accertamento è fissata per ottobre, si procuri nel frattempo la documentazione sanitaria relativa alle infermità da cui è affetta (piede torto, scoliosi, diabete mellito tipo 1).

Il riconoscimento di invalidità civile può essere utile od inutile: dipende dai benefici che si possono ottenere, che certamente non servono a ripristinare uno stato di buona salute, ma possono aiutare l'invalido civile nelle difficoltà concrete che incontra a causa delle proprie infermità.

Ancora Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]