Utente 741XXX
Egregio Dottore, ho un'invalidità del 67% per agenesia prenatale delle dita della mano destra con ipoplasia del palmo e condrocalcinosi severa generalizzata .Lo psichiatra della mia AUSL mi ha riscontrato e refertato una depressione maggiore ricorrente grave ed una sindrome ansiosa, mentre l'ortopedico ha refertato un aggravamento della malattia reumatica che necessita ora di una somministrazione settimanale di Methotrexate.
Lei pensa che una domanda di aggravamento possa portami ad una percentuale superiore a quella attuale, e, in caso positivo, quale valore potrei più o meno raggiungere ?
Ringraziandola, Le porgo cordialissimi saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

se può dimostrare che la patologia psichiatrica è grave, assai probabilmente potrà ottenere un aggravamento; difficile, senza una visita e un esame della documentazione, prevedere se potrà raggiungere il 100%.

In ogni caso, se dovesse raggiungere o superare il 74%, potrebbe beneficiare:
- dell'assegno mensile di circa € 250, sempre che il suo reddito annuale non superi l'importo di € 4.238
- e dell'esenzione totale dal ticket.

Col 100% si ha diritto alla stessa cifra, ma il limite di reddito sale a € 14.466

invalidità civile e L.104/92
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=12
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=5

buona giornata
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it