Utente 290XXX
buongiorno,
vorrei chiedere un'informazione: mia figlia, che ora ha 10 mesi, è nata con il rene sinistro multicistico.
Qualche giorno fa abbiamo ricevuto i 2 verbali, uno accetta la L. 104 per malformazione congenita, ma non mi dicono cosa devo fare, mentre l'invalidità civile non è stata riconosciuta.

Avevo letto che malformazioni congenite come quelle di mia figlia danno diritto al riconoscimento dell'invalidità al 21% (come da tabella)

E il caso di fare ricorso per l'accertamento o c'è un motivo se non hanno accettato la richiesta di invalidità?

Vi ringrazio per l'attenzione.

In attesa di gentile riscontro, auguro buon lavoro e saluto cordialmente.

EC

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la condizione di "invalido civile" viene riconosciuta ad un maggiorenne con riduzione permanente della capacità lavorativa superiore al 33%.

Nel caso dell'istanza presentata per un minorenne, e nella fattispecie di un bambino di 10 mesi di età, non si può considerare una percentuale di riduzione della capacità lavorativa, bensì il riferimento opportuno è quello di "minore con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della sua età", che nel periodo di obbligo scolastico dà diritto alla cosiddetta "indennità di frequenza".

Per quanto concerne gli eventuali benefici correlati all'invalidità civile ed alla Legge 104/92, può consultare il seguente link:
http://www.handylex.org/schede/benefici/index.shtml

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]