Utente 370XXX
Il 13/05/2014 ho avuto un infortunio sul lavoro Stavo salendo le scale, mi è scivolato il piede e sono caduta all'indietro battendo a terra la zona lombosacrale coccigea e polso e 1° dito mano sinistra. Al P.S. diagnosi di politrauma contusivo I° a mtf sx e sacro-coccigeo in caduta accident. Mi è stato messo un tutore per circa 15 gg. Dopo visita ortopedica diagnosi di lomboglutalgia sin. Infortunio chiuso il 30/06 dal mio medico. Mi è arrivato un provvedimento dall'inail che non avendomi mai chiamato a visita dice: "non è stata riscontrata menomazione dell'integrità psicofisica".
A seguito di dolori ho effettuato tac e risonanze. Alla luce di questi esami è utile fare ricorso al'inail per la valutazione dei postumi?

Tac rachide lombosacr: L3-L4 quadro discale nei limiti; non compressioni sul sacco durale o sulle emergenze radicol. Reperti osteoarticolari nei limiti. Regolare ampiezza dello speco vertebrale. L4-L5: minima protrusione circonferenz sottolegamentosa, dell'anulus in assenza di compressioni sul sacco durale o sulle emergenze radicolari. L5-S1: un po' più accentuata protrusione circonferenz, sempre a carattere sottolegamentoso dell'anulus, di aspetto leggermente eccentrico con minima sporgenza pre-intra foraminale sul lato sinistro; non sembrerebbero conflitti sulle radici nervose. Non frammenti erniari espulsi o migrati. Atteggiamento in lieve scoliosi sinistro convessa.

RM rachide lombosacral: incipiente note di spondilartrosi del rachide lombare nel tratto distale con artrosi delle interapofisarie. Atteggiamento scoliotico sin convesso del rachide lombare. Nei limiti l'allineamento metamerico. Conservata l'ampiezza del canale vertebrale. Non significative protrusioni o ernia discale eccezione per minima protrusione intraforaminale sin in L4-L5.

RM polso sin: Alteraz di segnale del versante della fibrocartilagine triangolare con fissurazione in qsta sede. Rapporti articol conservati con segni di conflitto tra stiloide radiale e il tubercolo scafoideo che appaiono sclerotici. Versam articolare radiocarpico ed intercarpico con aspetto pseudocistico sul versante dorsale del carpocon lieve impronta sula guaina di scorrimento dell'estens comune delle dita. Segni di tenosinovite dell'estens lungo e breve del pollice dell'estens ulnare del capo. Piccole aree di segnale di significato distrofico-pseudocistico delle ossa sia della filiera prossimale e distale del carpo. Aspetto edemat dei collaterali specie del collat radiale. Minima entità di essudato distende la guaina di scorrim del abduttore lungo del pollice.

RM anca sin: lieve riduz rima articolare coxofemorale con sclerosi subcondrale dei capi articolar senza segni di sofferenza del'osso subcondrale. Lieve edema intraspongiosa in pross al grande trocantere in esiti post traumatici senza però evidenti rime di fratture. Modesto versam articolare. Minima distens irritativa della borsa sierosa trocant. Irritat tratto inserz medio gluteo sede trocanterica.

sto eseg fiosikinesiterapia

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

premesso che un trauma policontusivo non comporta in genere postumi con apprezzabile grado di invalidità permanente, anche in caso di ricorso mi pare molto difficile che l'Istituto Assicuratore possa riconoscere in un caso del genere un danno biologico superiore al 6%, ovverosia il minimo per poter otternere l'indennizzo economico in capitale.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]