Utente 251XXX
Buongiorno,
ho un quesito da porre. Il mese scorso ho subito un intervento di Salpingectomia Bilaterale causata da sactosalpinge. Ho 25 anni. Inoltre soffro della Sindrome di Meniere al primo stadio riconosciuta da circa un anno. Nel mio caso posso richiedere l'invalidità civile?
Grazie in anticipo.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
certamente può presentare l'istanza per l'invalidità civile; a mio parere è probabile
che Le possa essere riconosciuta la condizione di "invalido civile con parziale riduzione della capacità lavorativa", ma senza benefici di tipo economico.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 251XXX

Gentilissimo dottor Mascotti,
La ringrazio della risposta. Le chiedo un'ulteriore informazione. Il mio medico di base ha affermato che con le due patologie che ho non ho la possibilità di richiedere l'invalidità (nonostante abbia verificato che sul sito dell'INPS ad esempio per la salpingectomia bilaterale danno una percentuale fissa ). A suo avviso cosa posso fare per poter procedere a fare la domanda con il mio medico curante? Ovviamente lui è a conoscenza delle patologie che ho, ma nonostante questo afferma che io non ho proprio la possibilità di fare domanda e di essere sottoposta alla visita.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

non concordo con l'affermazione in questione.
Insista per ottenere la certificazione (è un Suo diritto), ed eventualmente la richieda formalmente tramite un Ente di Patronato.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 251XXX

Buongiorno gentilissimo dottor Mascotti,
La ringrazio davvero molto della disponibilità. In breve Lei mi consiglia di richiedere ai medici specialisti un certificato ed in seguito, se il mio medico di base si rifiuta, di rivolgermi ad un patronato? Se io ho già tutte le carte degli specialisti (visite dell'otorino nella quale viene riportata la diagnisi, copia dell'intervento chirurgico alla quale sono stata sottoposta) è davvero necessario farmi fare un'ulteriore carta come un certificato o al patronato posso presentare direttamente la certificazione già in mio possesso? A quali patronati posso rivolgermi?

[#5] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

può presentare la documentazione già in Suo possesso; poi sarà il Patronato a seguire la Sua pratica, o richiedendo formalmente al medico curante di procedere alla certificazione, oppure indirizzandola al medico fiduciario del Patronato stesso.
Per la procedura di presentazione della domanda, può avere indicazioni al seguente link:
http://www.handylex.org/schede/accertaic.shtml

Gli Enti di Patronato più comuni sono l'INCA-CGIL, INAS-CISL,ITAL-UIL.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#6] dopo  
Utente 251XXX

La ringrazio davvero molto per tutte le delucidazioni che mi ha fornito.
Cordiali saluti