Utente 179XXX
Egr. Dottore,
nel 2012 sul lavoro mi sono lesionata il menisco, l'inail mi ha accertata una menomazione con "esiti di trauma ginocchio sx con lesione meniscale mediale" di grado 002%.
Circa una decina di gg fa ho cominciato ad avere dolore al menisco e gofiore ho subito provveduto a mettere ghiaccio, fastun gel e brufen pur continuando a lavorare (faccio un lavoro pesante) sperando di risolvere come già in passato era successo, invece alla fine il ginocchio mi si è bloccato io ho chiamato l'inail chiedendo come dovevo fare per rientrare nella ricaduta e mi hanno risposto che doveva essere il medico di base a provvedere.
Il mio medico si è rifiutato dicendo che lui sono anni che non fa più le ricaduta inail e mi ha mandato in malattia con inps cosa che ritengo ingiusta ma che al momento sono stata costretta ad accettare per l'impossibilità di lavorare.
Sono indignata per quanto accaduto e non mi sento tutelata, vorrei sapere se il medico di base ha omesso in qualcosa, e cosa posso fare in alternativa per rientrare all'infortunio come ricaduta, posso forse farmi visitare da un ortopedico a pagamento? Premetto che ho riconosciuta la malattia professionale di grado complessivo 009% che include oltre al menisco anche sofferenz del rachide lomb con contenuta disfunz busto.
Spero in una sollecita risposta ringraziando in anticipo
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

in primo luogo dovrebbe effettuare una visita ortopedica e solo successivamente, in base alla diagnosi posta, il suo medico valuterà se aprire o meno la ricaduta dell'infortunio.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 179XXX

Egr. Dottore
la ringrazio per la risposta.
Cordiali saluti