Utente 839XXX
Salve,quello che sto per chiedervi e' un consiglio su che strada prendere, da qualche settimana e'nato un bimbo,mio nipote precisamente.E' affetto dalla sindrome di down e come se non bastasse ogni giorno che passa sorge un problema nuovo.Da qualche giorno si sono presentati degli assistenti sociali mettendoci ad un bivio.la prima soluzione ed e anche quella che ci sconsigliano sarebbe quella di attrezzare casa con tutti i macchinari del caso a propie spese e con tutte le assistenze dovute, la seconda sarebbe quella di darlo in affidamendo ad un sorta di casa famiglia.Optando la seconda decisione,perderemo tutti i diritti anche quello di sapere se il piccolo in un domani sara' vivo,ci hanno detto che non sapremo piu' niente di lui, per il suo e per il nostro bene.Mia cognata barcolla nel buio piu' assoluto,io del resto sto cercando di capire solo perche' di tutte queste malattie non ne sono state riscontrate nemmeno una durante le varie analisi in gravidanza e se c'e' una sola speranza che se lo daremo in affidamento,avremo per lo meno qualche notizia del piccolo.Vi ringrazio anticipatamente per ogni singola parola che scriverete e scusate se posso essere stato causa di disturbo. cordiali saluti

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
assolutamente nessun disturbo e riceva, con i genitori, tutta la mia soldarietà.
Cosa consigliare? E' una scelta che non deve , e non può, essere consigliata.
In essa vi sono le condizioni del bambino (Down è un po' pochino per capire) , le capacità di adattare non una casa, ma la vita dei genitori ed la loro propensione a quest'ultima precisazione.
Non le dirò LO TANGANO perchè troppo facile pontificare, non le dirò che faranno bene a darlo in casa famiglia perchè sono SOLO un medico.
Per quanto mi risulta l'affidamento prevede che le notizie vengano date, ma potrei anche sbagliare (non seguo molto quest'aspetto).
Un abbraccio a questa mamma e questo papà sfortunati ed a questo zio triste per i genitori ed il piccolo e mi spiace di averla delusa con questa risposta, ma...