Utente 404XXX
Ho 50 anni. 3 anni fa ho avuto un aneurisma dell'aorta ascendente trattato con chirurgia e sostituzione sia della parte dell'aorta interessata che della valvola. La valvola messa è meccanica e comporta l'assunzione di Coumadin a vita. Ho sempre sofferto di tromboflebite e di paticolari vasodilatazioni. Lo stesso anche di psoriasi, ma in forma lieve che mai mi ha dato problemi. A maggio dello scorso anno ho sofferto di fortissimi dolori alle articolazioni e mi è stata diagnosticata un'artrite psorisiaca. Ho avuto reazione allergica al farmaco di prima linea ed ho assunto metrotressato per circa due mesi. Le piastrine si sono alzate troppo ed una volta sospese hanno cominciato a diminuire. fino a 10. milioni di unità. Ho dovuto sospendere il coumadin con grande rischio di trombosi. Sono senza da 5 mesi. Le piastrine infatti sono più salite da settembre e quindi è iniziato un nuovo iter con ricoveri, trasfusioni, biopsie ossee, prelievi quotidiani e day ospital settimanali. La diagnosi è di ITP resistente a steroidi ed immunoglobuline, anche se non è ancora esclusa una sindrome mielodisplastica. Questo dubbio e la necessità del coumadin mi comportano anche una certa ansia, ma soprattutto controlli medici frequenti che mi portano spesso via dal lavoro. Mi è stato prescritto il farmaco Revolade cha ha inoltre numerosi effetti collaterali e mi sta complicando anche il fegato. Data la serie di patologie e la situazione, vorrei presentare la domanda all'Inps per la 104 , ma il mio medico di base mi dice che non può inserire nella domanda l'ITP perché ha bisogno di un codice (per il resto ha tutto)....non mi sa spiegare bene quale codice o io non riesco a capire. Ho chiesto all'ambulatorio del Day Hospital di ematologia, ma mi hanno detto che non si occupano di certificazioni. Anche al patronato, non mi hanno saputo dire con certezza se non che forse questa patologia rientrerebbe nei nuovi lea. Su internet non trovo codici correlati......
L'unica cosa che so è che sul foglio del protocollo terapeutico del Revolade dei codici ci sono: Diagnosi 1 MALATTIE del SANGUE e degli ORGANI EMATOPOIETICI ICD9 280289.

E' questo il codice che serve? O cosa? Vorrei essere accompagnato passo dopo passo nella presentazione di questa domanda o avere un minimo di delucidazioni per muovermi perché a forza di rimbalzare da una parte all'altra perdo preziose ore di lavoro oltre quelle necessarie per i controlli medici. Mi aiuti per favore. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
ravviso molta confusione nel Suo quesito, per cui ritengo sia importante precisare alcuni punti.
In primo luogo, i LEA non riguardano il riconoscimneto dell'invalidità civile e la condizione di handicap di cui alla Legge 104/92, bensì raccolgono le patologie per le quali il SSN eroga assistenza alle persone affette, indipendentemente dall'invalidità e dall'handicap.
In secondo luogo, se il codice che il Suo medico di medicina generale non riesce a reperire riguarda la classificazione statistica ICD9 delle malattie, può fargli presente che alla "ITP" o "Poropora Trombocitopenica Idiopatica" viene attribuito il codice 287.31 (vedasi a tal proposito il link allegato: https://it.wikipedia.org/wiki/Porpora_trombocitopenica_idiopatica ).
Può infine far presente al Day-Hospital presso cui è assistita che, al di là dell'obbligo di certificazione (che è comunque in deontologicamente previsto per i medici), il codice diagnostico della patologia da cui Lei è affetta va comunque inserito nella cosiddetta "SDO" (scheda di dimissione ospedaliera) che la struttura ha l'obbligo di redigere in allegato alla cartella clinica, e che pertanto il medico che la sottoscrive deve riportarlo a latere della diagnosi clinica descrittiva, e quindi lo deve conoscere.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 404XXX

La ringrazio. Il dubbio sui LEA lo avevo! Per il resto seguirò le sue indicazioni.