Utente 385XXX
Salve Dottori, mi rivolgo a voi per un consiglio medico e legale. Ho 22 anni e un mese fa sono stato operato di idrocele. L'unico problema, l'ho riscontrato a causa dell'anestesista, che nonostante io volessi farmi l'anestesia totale per scoliosi dorsale e lombare, ha insistito più volte nel volermi fare l'anestesia spinale, facendomi firmare in sala operatoria il foglio del consenso in bianco, cioè sopra i puntini sospensivi non c'era scritto nulla. Quindi mi dice che mi devo fidare di lui perché l'anestesia totale è molto rischiosa, mentre l'anestesia spinale è una "sciocchezza", facendomi venire ogni paura e timore. Quindi alla fine mi fa sedere con la schiena inclinata per effettuarmi l'anestesia spinale. Alla prima puntura ho avvertito una fortissima scossa che mi è arrivata fino alla pancia, facendomi urlare, ma l'ago non prende il punto giusto, così mi fa altre due punture senza risultato, per un totale di tre punture, quindi tre tentativi inutili, seguiti da forti dolori, scosse ed urla. Alla fine si rassegna e grazie ai miei lamenti mi pratica l'anestesia totale, perché altrimenti avrebbe continuato ancora a farmi altre punture. La prima notte dopo l'intervento avvertivo forti dolori lombari nella zona delle punture, seguite da scosse e fitte per tutto il corpo, tanto che ho dovuto farmi un'iniezione di Toradol per il forte dolore, che secondo i medici era il lettino dell'ospedale a procurarmeli. Dopo che sono stato dimesso dall'ospedale, i dolori lombari hanno continuato ad esserci fino ad oggi, a distanza di un mese dall'intervento. Questi forti dolori mi vengono quando sto in piedi, quando piego la schiena in avanti o indietro tanto da non permettermi di svolgere normalmente le attività quotidiane. Oltre però a questi dolori, avverto anche delle sensazioni alle gambe, come sensazione di gamba bagnata, forti bruciori (come se fossero scottature solari), ipersensibilità allo sfregamento delle gambe persino con il pantalone morbido del pigiama, gambe molto stanche e pesanti (sembra che ho corso per 2 ore intere) che mi costringono a muoverle spesso, soprattutto la notte, tanto da procurarmi insonnia. Dopo tutto questo, mi sono rivolto a due ortopedici. Il primo ortopedico mi ha consigliato di fare una risonanza magnetica lombosacrale senza MDC, con risultati nella norma. L'unica frase dubbiosa era: Normale morfologia e segnale del midollo (cervicale?)
Un altro ortopedico mi ha detto che secondo lui, l'anestesista, avrà sicuramente punto con l'ago una o più radici nervose che ricoprono il midollo spinale o persino proprio il midollo spinale. E mi ha prescritto questa terapia che sto facendo. 1 flebo di 500ml al giorno per 6 giorni con i seguenti farmaci: Nicetile 500mg, Bentelan 4mg e Ranidil 50mg.
Adesso vorrei sapere cosa mi consigliate di fare, dovrei intervenire per via legali? Se si, come? Perché non è possibile che l'incompetenza di un'anestesista rechi questi terribili danni nei confronti di un paziente. Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

aspetti il completamento delle cure in corso e poi, alla stabilizzazione della situazione clinica, ne parli con il suo specialista e poi eventualmente con un medico legale per vedere se ci sono gli estremi per una richiesta di risarcimento del danno.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Prof. Pietro Rinella

24% attività
20% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Lei necessita di una visita neurologica accurata e non di un ortopedico.
Se poi dalla visita dovesse risultare un insulto neurologico causa di quanto lamentato e ormai stabilizzato si rivolga ad un medico legale per la quantificazione del danno biologico.
Quello che è grave, se così è, averle estorto il consenso e per di più, come lei afferma, facendo firmare un foglio con puntini di sospensione non riempiti e per di più subito vicino all'intervento senza così darle la possibilità di ritirare il consenso
Prof. Pietro Rinella

[#3] dopo  
Utente 385XXX

Salve a tutti, ho appena terminato la terapia con le flebo per 6 giorni. Il dolore lombare alla schiena è scomparso, ma e da due giorni che sento una forte debolezza muscolare, soprattutto alle gambe, faccio un po' fatica a camminare in equilibrio, sonno e stanchezza generale. Potrebbe essere il bentelan ad avermi causato questi effetti? Sicuramente farò una visita neurologica al più presto.