Utente 219XXX
Salve,
purtroppo un paio di giorni fa avevo inserito questo consulto (ora lievemente modificato) in una sezione errata, in "Medicina generale" e solo ora me ne sono accorto; ho immediatamente segnalato l'errore allo Staff, con preghiera di eliminare il consulto da "Medicina generale"; spero sia possibile.
In poche parole, (scrissero l'ortopedico e la fisiatra) io necessiterei di plantari ortopedici, previo esame baropodometrico statico e dinamico, e già da diverso tempo.
Subì un trauma da schiacciamento, circa 1 anno e mezzo fa, e fu interessato il 5° metatarso. Non è completamente chiaro se ci fu o no frattura, poichè la RMN che effettuai refertò "come da esiti di frattura in asse", ma sia il radiologo che mi visitò (lastre) dopo il trauma, che l'ortopedico, mi dissero che non c'era evidente frattura. Strana, la divergenza. Quello che di certo ci fu, un ematoma di ca 2 cm di diam sotto il 5°metatarso, poi riassorbito (dissero).
Ora la questione è che ho telefonato ad una sanitaria - ortopedia, che mi ha genericamente riferito che in caso di invalidità questi plantari ortropedici sono a carico della USL, almeno qui in bassa Romagna.
Potreste gentilmente dirmi qual'è (se esiste) la soglia in punti di invalidità che garantisce plantari a carico USL? e nel mio caso, potrebbe essermi riconosciuta tale invalidità?
Anche se nella mia vita qualche insulto fisico l'ho subito, mai sono ricorso a pratiche di invalidità. Immagino che l'iter, eventualmente, sia tramite una CAAF tipo Acli...
Giusto per sapere se ho diritto a qualcosa, visto che - tra l'altro - il danno me lo causarono facendomi cadere un monitor di computer sul piede, e quei (non si può scrivere) di negozianti e assicurazione non pagheranno 1 centesimo..
Non so se riferire l'attuale sintomatologia, aiuta ad un appropriata risposta ai miei quesiti. In breve, avverto tensioni dentro il piede (lo sento "tirare" dentro e come ci fosse pelle appiccicata) e come il piede fosse un pò "freddo", e fastidi all'appoggio piede, in definitiva fastidio e anche dolore a camminare..
Anche se ad una recente elettroneurografia (ENG) un neurologo del locale ospedale ha scritto che i nervi sono "nei limiti della norma", mi ha detto che vanno bene insomma, e che, secondo lui, nei traumi tipo il mio sono coinvolti i "tessuti molli" che necessitano molto tempo a normalizzarsi, io avverto un dolore di tipo neuropatico, per "neuropatia compressiva", ed infatti la neurologa che mi visitò prima di fare l'ENG mi prescrisse il farmaco LYRICA.
Da fermo il dolore come dolore è sopportabile, cioè è un continuo fastidio di qualcosa che tira e di piede "freddo" ma sopportabile, ma a camminare, il dolore c'è.
Quindi, infine, chiedo: sapete se sono previsti dei punti di invalidità per il dolore di tipo neuropatico? specie se questo dolore inficia una normale attività quale il camminare...che dite?
Saluti cordiali e grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
ai cittadini riconosciuti "invalidi civili" viene erogata gratuitamente dal S.S.N. l'assistenza protesica.
Fatte salve direttive regionali locali, per fruire di tale assistenza è sufficiente il riconoscimento della condizione di "invalido civile" con riduzione della capacità lavorativa pari o superiore al 34%, a condizione che l'infermità per cui si è avuto il riconoscimento abbia necessità di tale protesi.
A mio parere è assai difficile che i disturbi che descrive possano configurare tale percentuale (per darLe un esempio, l'amputazione di un piede è valutata nelle tabelle 35%), ma può comunque provare a presentare istanza di riconoscimento, con le procedure descritte nel link seguente:
http://www.handylex.org/schede/accertaic.shtml

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 219XXX

Salve dottor Mascotti
La ringrazio per la risposta, certamente è come scrive, non penso di rientrare nei parametri, la mia idea era se per questi supporti ortopedici considerano quelle invalidità che riconoscono tipo il 3 - 4 % biologico, giusto pe rintendersi, come nel caso dei colpi di frusta, ma temo non sia così
Cordiali saluti