Esame pet, è positivo per riscontro tumorale oppure posso stare tranquilla?

buongiorno, il 7 febbraio ho avuto un episodio di febbre altissima durata una settimana che non scendeva nemmeno con tachipirina (consigliata dal medico di base), allora dopo una settimana mi prescrive antibiotico una volta al giorno per 5 giorni (supracef) senza nemmeno visitarmi gola, polmoni o linfonodi gonfi nonostante lamentassi vari sintomi.
il 20 febbraio di nuovo attacco di febbre fino ad oggi 2 aprile, quindi oltre due mesi di febbre (dal 20 febbraio è solo febbricola con sbalzi tra 37 e 37, 5 che mi provoca stanchezza, mal di testa, talvolta linfonodi gonfi e mal di gola).
torno dal medico, non mi visita e mi lascia ancora una ricetta per AMOXINA 8 giorno per due volte al giorno.
Gli chiedo di farmi eseguire gli esami del sangue e acconsente.
TUTTI negativi tranne proteina C reattiva che invece di essere 1 come valore massimo accettabile, risulta 1, 18.
Barr visur negativo, tampone streptococco negativo ecc.
Allora mi rivolgo ad un INFETTIVOLOGO che mi prescrive una PET con liquido in vena: il risultato è il seguente, Ho un TUMORE o un qualcosa di preoccupante?



L'esame è stato effettuato mediante tomografo PET/CT VEREOS PHILIPS 3D, a digiuno, 60 minuti dopo la somministrazione endovenosa di 18F-FDG e opportuna idratazione.
La CT è stata eseguita con tecnica spirale, a basso dosaggio e senza mezzo di contrasto, per la correzione dell'attenuazione e la localizzazione anatomica in co-registrazione con l'esame PET.
Lo studio è stato 'condotto dalla base cranica al terzo medio delle diafisifemorali.
Sono state ricostruite sezioni tomografiche di 2 mmdi spessore del tracciante e dellaorientatecon vescica.
Talieventuali

VALUTAZIONE Distretto cervico-faccìale:- si segnala intensa captazione in loggia tonsillare, più accentuata a sinistra (SUVmax 9); si associa tenue captazione a carico di linfonodo laterocervicale a sinistra al Il livello, di circa 13 mm e SUVmax 2.6: si consiglia, a giudizio clinico, eventuale controllo ORL ed eventuale ecografo mirato.


- campi polmonari, pleura, strutture mediastiniche, mammelle e cavi ascellari indenni daDistretto- campipatologiche captazioni.


Distretto addomino-pelvico:- si segnala disomogenea captazione in sede intra-uterina ed annessiale bilaterale, da correlare al ciclo mestruale (NON AVEVO CICLO IN QUEL MOMENTO)

-fegato stomaco milza pancreas surreni indenni da captazione patologica
-non significativa adenopatia

distretto muscolo scheletrico: non reperti significativi in senso oncologico

MI PREOCCUPA MOLTO IL DISTRETTO FACCIALE
[#1]
Prof. Luca Giovanella Endocrinologo, Medico nucleare, Medico di laboratorio 146 9
Buonasera

premetto che posso basare la mia impressione solo sulla descrizione contenuta nel referto mentre una valutazione completa necessiterebbe anche delle immagini.

Su questa base posso dirle che la captazione in loggia tonsillare e linfonodale con quelle caratteristiche e’ generalmente correlato a processi infiammatori/infettivi (es tonsillite) e non fa pensare a tumori.

Il rilievo descritto e’ riferibile alla fase follicolare del ciclo e non è patologico.

Ci faccia sapere come procede.

Cordiali saluti

Prof. Dr. med. Luca Giovanella