x

x

Info su pet

Buonasera vorrei alcune delucidazioni circa la preparazione per una Pet /tc.
Non so se ho scelto i destinatari giusti.
Non ho mai eseguito una Pet, e questa che andrò a fare è senza mezzo di contrasto.
La eseguo per la stadiazione di un linfoma follicolare.
Vorrei sapere se si può fare comunque la profilassi antiallergica o non è necessaria.
Sono stata convocata per le 14:30, so che devo essere a digiuno da circa 8 ore e che l'ultimo pasto non devono essere presenti carboidrati.
Quanto tempo deve passare dall'ultimo pasto con i carboidrati?
In poche parole la sera prima deve essere un pasto senza carboidrati?
[#1]
Dr. Mario Cappagli Endocrinologo, Medico nucleare 47 5 2
Gentile Signora
Forse sono
In ritardo nella risposta
Per la Pet viene somministrato per via endovenosa uno zucchero reso radioattivo che non è allergenico
Se esegue la Tac senza mezzo di contrasto il rischio allergico e’ praticamente nullo
Il rischio può essere associato quindi al mezzo di contrasto della Tac e non della Pet
Cordiali saluti

Dr. Mario Cappagli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore grazie per la risposta. Nel frattempo posso approfittare per un altro quesito, in passato ho scritto in ematologia ma non mi hanno risposto. Il referto della Pet parla di iperaccumulo a livello della regione iliaca(3.4) e della zona inguinale(3.9) , vorrei sapere se sono due gruppi di linfonodi diversi vicini? Il referto Dell istoligio del linfonodo nelle conclusioni parla di malattia proliferativa cellulare B di tipo linfoma follicolare 3A sec who con frazione di crescita ki67 30%circa. Secondo lei che tipo di cura mi dovrei aspettare? In settimana comunque ho appuntamento con lo specialista ematologo. Grazie per la risposta
[#3]
Dr. Mario Cappagli Endocrinologo, Medico nucleare 47 5 2
A giudicare dalla descrizione si tratta di 2 stazioni linfonodali separate
Per quanto riguarda la terapia questa viene decisa in base ad una stadiazione della malattia che tiene conto di diversi fattori
Pertanto non si può prevedere a priori
Attualmente esistono trattamenti molto efficaci a seconda del tipo di linfoma quindi il ruolo dell’oncoematologo e’ fondamentale
Si affidi a lui con fiducia e avrà ottimi risultati

Dr. Mario Cappagli

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore grazie per la risposta. Proprio questa mattina sono stata dallo specialista che mi ha fatto diagnosi per linfoma non-Hodgkin follicolare stadio 2A e poiché sono asintomatica ha deciso per la vigile attesa evitandomi le conseguenze della radioterapia. Devo ripetere ecografia e analisi di laboratorio fra tre mesi. Speriamo che tutto vada come deve.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio