L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 902XXX
Buongiorno,

ho 39 anni e il mio calvario è iniziato a giugno 2008 con un episodio di vertigini, nausea e forte sensazione di orecchio ovattato nonchè forte ansia dovuta all'intensificarsi dei sintomi.
Questo spiacevole e invalidante problema non mi ha ancora abbandonato ma leggermente modificato.
Attualmente ho lievi vertigini soggettive (disequilibrio); quando sono in piedi ho spesso la sensazione di essere ubrica o in barca; sensazione di ovattamento all’orecchio dx.
Inoltre, ho costantemente mal di testa: è una specie di cefalea tensiva (= come di testa chiusa/ovattata o con una sensazione di pressione esercitata da una tempia all’altra passando per la parte bassa della nuca ma a volte anche a cerchio) accompagnata da vista annebbiata e leggera nausea nonchè disequilibrio.
Ho notato che questa tende ad intensificarsi quando sono in mezzo ad una folla o a seguito di uno sforzo fisico (anche solo una risata)e comincio a sudare.
Ho fatto in quest'anno moltissime visite: Esami vestibolari (da cui era emerso uno scompenso vestibolare da deficit relativo dx ma dopo 2 mesi era scomparso), esami del sangue, gastroscopia, radiografica cervicale (referto di lieve scoliosi cervicale), RM encefalica (per familiarità con adenoma all’ipofisi di mia mamma), visita neurologica, visita endocrinologica (non ho fatto radiografia tiroide), Elettrocardiogramma, Holter ed ecografia cardiaca, visite tutte normali.
Ho visto anche un posturologo e gnatologo e mi hanno consigliato di fare una terapia miofunzionale per la correzione della deglutizione della lingua.
Io continuo ad avere questo continuo mal di testa, mal di testa particolare come spiegavo sopra. Ho davvero tentato tutte le strade?
Sto provando anche l'agopuntura ma sono solo alla 2° seduta per cui non ho nessun riscontro.

Mi sto avvilendo, cos'altro posso fare?
Grazie e saluti.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
l'agopuntura ha un'azione terapeutica progressiva su una sintomatologia di questo tipo e, per solito, determina varazioni significative dopo almeno 4-5 applicazioni.
E' tuttavia necessario che l'azione terapeutica, per conseguire un risultato ottimale, segua ad una definizione diagnostica precisa.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.