L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 107XXX
Gentili Dottori

Da circa 1 mese sto scalando le benzodiazepine (alprazolam). Poichè i sintomi da astinenza sono spesso difficili da sopportare vi chiedo gentilmente se esiste qualche prodotto omeopatico in grado di ridurne la sofferenza.

Attualmente prendo anche due antidepressivi ma sono le benzodiazepine dove noto una psichica e fisica dipendenza.

Facendo ricerche su Internet ho trovato di tutto come potete immaginare anche se due "medicinali" mi hanno incuriosito: il sempervirine e la melatonina.

Curiosità: perchè sul sempervirine ho dovuto leggere quasi tutto in inglese mentre sul prozac si trovano articoli oltre che in italiano anche nei vari dialetti?

Grazie mille per le informazione che fornirete.

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, l'omeopatia può aiutare molto a ridurre le terapie farmacologiche e a contrastare i possibili sintomi da astinenza ma non esistono prodotti omeopatici specifici in tal senso ma solo cure individualizzate che possono essere prescritta dolo da un medico che la segua nel tempo.

Per quanto riguarda la sua seconda domanda non saprei che dirle.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#2] dopo  
Utente 107XXX

Esiste un medico che conosce il sempervirine e la melatonina e che può dare una risposta alla mia domdanda?

In attesa vi auguro buona serata