L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 115XXX
Gent.mo Dottore, volevo sapere se la melatonina può essere utile (e co nquale dosaggio) in un soggetto maschile 80enne sofferente di una depressione che sembra essere resistente (anzi sembra peggiorare) a tutti gli antidepressivi della classe SSRI. Il soggetto in questione è mio padre che è anche cardiopatico e diabetico. Ho letto in rete che la melatonina potrebbe addirittura peggiorare la sindrome depressiva. Lei cosa mi consiglia? La ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
se la depressione di suo padre è tanto grave (resiste
anzi aggrava) temo che debba riparlarne attentamente con lo specialista che ha effettuato le precedenti prescrizioni.
In un simile caso comunque la melatonina non è di alcun giovamento.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

a integrazione di quanto giustamente scritto dal collega le ricordo due fatti:

a) gli antidepressivi SSRI sono solo una categoria di antidepressivi, e le terapie per la depressione includono anche tecniche non direttamente chimiche come la terapia elettroconvulsivante o i recenti approcci di chirurgia funzionale (tutto sta nel valutare indicazioni e controindicazioni specifiche)

b) si prevede l'uscita prossima del primo farmaco che agisce sul sistema della melatonina (l'agomelatina). Tuttavia se i nuovi farmaci siano o meno indicati nel caso specifico lo deciderà il medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it