L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 249XXX
Gentili dottori,
sono stata solitamente una persona abbastanza ansiosa, ma tutto sommato riuscivo a condurre una vita assolutamente normale. Facendo molto sport, mi hanno consigliato di prendere l'alga spirulina, che inizialmente mi ha fatto bene, ma dopo circa tre mesi di assunzione di circa 8/10 compresse al giorno, ha scatenato delle forti crisi ansiose e addirittura depressione. Contro la mia volontà, viste le gravi condizioni, ho dovuto far ricorso ai farmaci, e precisamente lo zoloft e dopo qualche mese mi sono ripreso. Come se non fosse servito a nulla, ho ripreso la spirulina perchè mi faceva sentire più forte e migliorava il mio recupero, ma puntualmente dopo circa 3/4 mesi ho avuto una ricaduta depressiva. Ora ho ripreso lo zoloft, ma questa volta non riesco a riprendermi, anzi più passa il tempo e più sto peggio, non rieco neanche ad andare al lavoro. Assumo i farmaci controvoglia, perchè li considero dei veleni, e allora informandomi un pò su internet, parlano molto bene del succo di noni come un rimedio naturale. Cosa ne pensate? Ci sono alternative? Non voglio essere schiavo dei farmaci. Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
nella situazione attuale descritta (condizione di depressione in trattamento farmacologico con sertralina) non è indicata l'associazione con altri principi terapeutici, e soprattutto non è indicata una autoprescrizione. E' necessaria innanzitutto una diagnosi corretta della condizione psichica effettuata da uno specialista psichiatra e, successivamente - in condizioni di equilibrio - è possibile rivalutare, da parte di un medico esperto in fitoterapia, la sua esigenza.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Grazie, seguirò i suoi consigli. Ma l'abuso di spirulina può provocare questi effetti? Dopo alcune ricerche su internet, ho letto che alcuni lotti potrebbero essere contaminati da neurotossine e microcistine. Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
non sono riportati effetti collaterali dal'uso di spirulina.
L'uso di fitoterapici come integratori (laddove possibile) è consigliabile solo in soggetti in buona salute; l'uso di fitoterapici (di qualunque tipo siano) in ambito terapeutico deve essere prescritto dal medico dopo visita medica e formulazione di diagnosi, anche se non vi è obbligo di ricetta per la vendita.
La possibilità della compresenza di inquinanti nelle preparazioni è un problema merceologico e non farmacologico ed è bene sempre acquistare prodotti certificati.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.