L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 156XXX
gentili medici,mia zia di 54 anni ha appena scoperta di avere un tumore al colon e la sua razione non è stata assolutamente positiva..la cosa che mia ha colpito è stata una frase del medico oncologo che gli ha detto testuali parole "signora non si abbatta perchè per uscire da questa malattia poco conteranno le cure chemioterapiche,ma la differenza la potrà fare lei stessa..ecco devo dire che parlandoci mi ha spiegato una serie di cose tra cui mi ha lasciato intendere che lo stress psichico e confitti emotivi siano alla base della malattia..voi cosa ne pensate?vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
il tema attività psichica e cancro ha destato e desta notevole interesse ed è argomento di relazioni e trattati.
La maggior parte dei medici è in accordo sul fatto che una relazione diretta tra attività stressante e insorgenza del cancro sia troppo semplicistica e costituisca un tentativo di spiegazione fuorviante.
Suppongo che il collega che ha visitato la paziente intendesse esprimersi per favorire un atteggiamento di disponibilità positiva (compliance) da parte della paziente alla terapia da intraprendere.
Per avere pareri più dettagliati la invito a indirizzare la sua richiesta nella sezione di oncologia.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.