L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 153XXX
Sto assumendo da circa 2 mesi, consigliatomi dalla mia ginecologa omeopata, G3 della Guna 10 gocce mattina e sera ho un po' di tachicardia notturna ma è sopportabile; da 2 giorni , sotto consiglio del farmacista, sto assumendo in più rubus idaeus 50 gocce in poca acqua e 75 di t.m. di calendula in poca acqua; tutto lontano dai pasti e per 2 volte al giorno. La sera la tachicardia è aumentata e si è aggiunto il mal di testa e dolori all'ovaio sx dove è presente una ciste funzionale.
Secondo lei è il caso di continuare o sospendere una delle due cure?
Grazie in anticipo delòa risposta.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
per quanto l'indicazione di rubus idaeus sia corretta e il farmaco non presenti effetti collaterali degni di nota, le consiglio di attenersi alla prescrizione formulata inizialmente dalla ginecologa e di effettuare eventuali variazioni su sua indicazione.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 153XXX

La ringrazio per la risposta, e mi scusi per il ritardo. Colgo l'occasione cmq per aggiornarla non ho avuto + problemi del tipo precedentemente descritti anzi ultimamente ho visto del muco filante per circa una settimana ed ho avuto dei piccoli filamenti di sangue rosato; si può dire che si tratta un tentativo di reiquilibrio, in sostituzione degli ormoni naturali?
Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
è probabile una risposta alla terapia; andrebbe valutata con visita ginecologica.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.