L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 342XXX
Salve dottori,
volevo porre un questo più per conferma:
In seguito a degli esami universitari che devo sostenere in breve tempo e ad una stanchezza psicofisica che sto sperimentando questo periodo, leggendo su internet ho visto che come rimedio si potrebbe utilizzare del kalium phosphoricum. Io ho iniziato per una decina di giorni con la diluizione 9ch tre granuli due volte al giorno poi sono passato ora alla 30 ch e sembra proprio che il rimedio funzioni. Soffro anche di coliche biliari a volte, il mio medico non omeopata dice a causa del nervosismo e dello stress e ho trovato sollievo con nux vomica 5 ch che prendo una mezzora prima di mangiare.
Volevo sapere se queste somministrazioni sono corrette o se vadano aggiustate sia come posologia che come diluizioni.
Vi ringrazio in anticipo per la risposta e per l' attenzione prestatami.
Cordiali saluti
Matteo.

[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli

28% attività
4% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Caro Matteo, lo sò che ci sarebbe una spesa da effettuare, ma il miglior modo per curarsi è rivolgersi proprio ad un medico omeopata per ottenere il massimo del beneficio. Nel fattempo può continuare a prendere quello che ha e può aggiungere qualche compressa di rame-oro-argento, ma è tutto fortemente riduttivo, magari la notte dorme male e la cura è tutt'altra.
dott. Sandro Morelli