L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 325XXX
Buongiorno,
volevo avere informazione di cosa fare per il mio problema che si è evidenziato dall' ultima ecografia alla tiroide:
lato dx 52x24x17mm
lato sx 35x18x13mm
dall' ecocolordoppler si è evidenziato:
Tiroide mediamente ingrandita a livello del lobo DX ad ecostruttura disomogenea per presenza di u nodulo ipoecogeno a limiti netti di 23mm.
All' esplorazione con colordoppler presenza di una normale vascolarizzazione perinodulare.
Dagli esami:
FT3 - 2.85 pg/ml ( 2.2 - 4.2 )
FT4 - 1.29 ng/dl ( 0.8 - 1.7 )
TSH - 2.29 ( 0.3 - 3.6 )
PTH - 17.7 pg/m ( 10 - 70 )
Volevo anche chiedervi se era possibile intervenire con rimedi omeopatici per evitare di prendere eutirox.
Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quanto riferisce deve essere valutato dall'endocrinologo;
qualora la prescrizione fosse esclusivamente di tipo farmacologico (Eutirox) la nodularità segnalata può essere sicuramente trattata con rimedi omeopatici.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 325XXX

Buonasera Dr. Riccardo Ferrero Leone, nel ringraziarle di avermi risposto, volevo dirle che il mio endocrinologo mi ha prescritto la cura con eutirox. Leggendo su internet e chiedendo ad altre persone mi hanno detto di tutte le controindicazioni che questo farmaco porta. Credendo molto nei rimedi naturali, infatti cerco di evitare di prendere farmaci, volevo provare una cura omeopatica per il problema alla tiroide. Se era possibile volevo avere indicazioni su quale cura era possibile fare.
Sistinti saluti

[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la medicina non convenzionale è settore di studio e di applicazione assai vasto e complesso e si riesce ad intervenire con successo e frequentemente in patologia medica grazie alla grande competenza in materia di molti colleghi.
La ringrazio per la sua fiducia ma per quanto appena esposto e per i divieti deontologici sull'uso del web purtroppo non è possibile fornire indicazioni terapeutiche specifiche senza una visita preliminare.

Molto cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica