L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 369XXX
Buonasera,

settimana scorsa mi sono recata al pronto soccorso poichè da due giorni accusavo pressione bassa, capogiri, un senso di battito accelerato e sensazione di fiato corto.

Dopo avermi misurato la pressione (105/70), avermi fatto gli esami del sangue ed elettrocardiogramma, mi hanno prescritto esami del sangue per la tiroide.

Dal risultato degli esami si evincono valori di TSHr 0,01 (valore di riferimento 0,30-4,00) e FT4 (T4 libero) pari a 2,7 (valore di riferimento 0,8-1,7).

Il medico curante quindi ha deciso di prescrivermi una visita dallo specialista endocrinologo.

Lo specialista facendo riferimento solo agli esami ematici individua un ipertiroidismo Morbo di Basedow, mi prescrive una cura a base del farmaco Tapazole con la dose di 2 compresse a scalare. Da rivedere dopo 3 mesi.

Prima di iniziare una cura a base di farmaci, vorrei capire se secondo voi poteva esserci una soluzione alternativa (es. agopuntura) per ripristinare la normale funzionalità della tiroide.

Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Antonio Silvestri

24% attività
8% attualità
12% socialità
ASTI (AT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Cara Signora,


Come sempre devo dire che la risposta rapida ed on line,senza conoscere la persona,non è possibile. Lei stessa dice che l'endocrinologo,sulla base dei soli esami ha prescritto il tapazole per un ipertiroidismo abbastanza serio. La cura mi sembra urgente ma Lei ,o decide di fare la cura ed affidarsi a quel collega,o inizia la cura ma cerca un medico di medicina non convenzionale,secondo me più un omeopata o omotossicologio che un agopuntore per rivalutare diagnosi e cura Comunque Le consiglio di iniziare la cura e solo dopo cercare uno specialista come sopra detto. Fondamentale è che Lei si affidi ad un medico. Se vuole una diagnosi non basata solo sugli esami del sangue può valutare quale medico scegliere convenzionale o non convenzionale
Dr. antonio silvestri