L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 392XXX
Salve ho da poco sentito parlare della zeolite. Mi chiedevo se potesse avere effetti indesiderati e nello specifico se c'è il rischio che possa assorbire anche elementi utili all'organismo come nutrienti o altro. Inoltre vorrei qualche consiglio sull'assunzione come disintossicante a scopo preventivo, in particolare sul quantitativo da assumere e se conviene assumerlo vicino o lontano dai pasti.
Grazie in anticipo per i chiarimenti.

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Valenti

24% attività
16% attualità
12% socialità
GROTTAFERRATA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, mi scusi per la risposta che in realtà diventa una domanda! Ma perché vorrebbe assumere la zeolite? Sono una cinquantina di tipi diversi, potrebbero non essere indicati nel suo caso. La zeolite è molto utile in alcune intossicazioni, ma queste ultime vanno prevenute semplicemente evitandole... non con la zeolite.

Mi scuso ancora per non esserle stato troppo utile, ma dovrebbe darci qualche informazione in più.
Cordialmente,
Dott. Salvatore Valenti

[#2] dopo  
Utente 392XXX

Dott. S. Valenti la ringrazio della risposta e spero di riuscire a spiegarmi meglio. Abito a due passi da un petrolchimico, sono un fumatore, faccio poca attività fisica e come tutti sono giornalmente esposto allo smog urbano e ad un alimentazione sempre più ricca di pesticidi e sostanze dannose. Ho letto in diversi siti che la zeolite (a volte nello specifico si parlava di clinoptilolite) aiuta a pulire l'intero organismo, favorendo l'eliminazione dei radicali liberi, dei metalli pesanti e di sostanze come l'ammoniaca o l'acido lattico; inoltre dovrebbe rilasciare oligoelementi e minerali utili al nostro organismo e tutto questo senza il rischio di effetti collaterali. Per questo ne consigliavano l'assunzione sia a chi fa sport stancanti sia a chi vuole semplicemente aiutare se stessi a stare bene.
Detta così sembrerebbe una sostanza più che utile. Mi chiedevo quindi se, pur non avendo nulla, fosse consigliabile l'assunzione di clinoptilolite (o di un'altra varietà di zeolite che ritiene più indicata allo scopo preventivo) o se quanto ho letto fino ad ora sia poco attendibile.
Spero di essere stato un po più chiaro.

Distinti saluti

[#3] dopo  
Utente 392XXX

Dopo mesi senza una risposta provo a riformulare la domanda sperando di non essere nuovamente ignorato.

Egregi dottori, qualcuno saprebbe dirmi se la clinoptilolite può avere effetti indesiderati?