L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 387XXX
Egregi dottori, scrivo per mio zio affetto da carcinoma polmonare e epatocarcinoma ....Ha 74 anni e gli oncologi si sono rifiutati di fare la chemio in quanto a causa del tumore che preme sul cuore mio zio ha inizato ad avere gravi problemi anche a quest'ultimo organo. Adesso fa una vita abbastanza regolare , nonostante sia dimagrito tantissimo, ma comunque continua a mangiare esce una volta al girono per una passeggiata anche se il fiato gli manca. Ho letto in internet che l'aloe pura puo essere molto utile nei malati di cancro. Gliela ho acqusitata pura cosi da poterla prendere 3 volte al giorno prima dei pasti. Chiaramente ne ho parlato ieri anche all'oncologo che lo segue e lui ha detto che male non gli farà e di prenderla. Ho trovato le informazioni sul sito di padre zago, quel padre francescano che abita in Brasile. Ci sono molte persone che parlano molto bene dell'aloe , ma se e parliamo con i medici ci ridono su....Mi chiedo ma possibile che siano tutte bufale e che invece qualquno non sia davvero guarito? Mi affido a voi....

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la sua domanda è giusta ma una risposta sicura alla quale far riferimento ad oggi non c'è.
Per sicura non intendo "scientifica" nella comune accezione, mi basterebbe un significativo numero di casi risolti documentati da colleghi per poterla condividere e pubblicizzare; per lo stesso motivo non posso assolutamente escluderne le potenzialità
e quindi mi associo al parere dell'oncologo, male non farà anzi, date per certe le proprietà detossificanti della pianta suo zio ne trarrà un sicuro beneficio.

Molto cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 387XXX

La ringrazio dottore....Molto gentile ....