L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 521XXX
Buongiorno, nel corso della giornata di oggi, cercando di verficare la temperatura dell'acqua dell'acquario in mio possesso, inserendo un dito in profondità, ho preso una scossa elettrica abbastanza considerevole. L'acquario é dotato di un filtro e di un termoregolatore e nel momento del contratto con l'acqua i piedi erano scalzi e quindi direttamente a contatto con il pavimento. Il mio timore é che, nonostante non abbia notato sintomi quali nausea, mal di testa o comunque particolari segni o ferite sul dito considerato, la scossa possa aver causato danni celebrali o peggioramenti delle mie capacità cognitive. Grazie in anticipo. Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
da quanto riferisce non credo che l'intensità della scossa ricevuta possa averle procurato danni degni di nota.
Cordiali saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica