L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 900XXX
Gentilissimi medici buongiorno,

volevo sapere quale prodotto fra il tarassaco o il carciofo aiuti a ristabilire le normali funzionalità dell' intestino? Non ho problemi di stichezza ma più che altro di sensazione di defecazioni incomplete (colon infiammato?). Gentilmente se mi potreste dire i modi e tempi di somministrazione...grazie cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
tanto il Tarassaco quanto il carciofo (Cynara scolymus) agiscono sulla funzionalità del fegato e della colecisti con un'azione positiva sulla regolarità dell'intestino;
non dimentichi che tale funzione risente di numerosissimi fattori ivi compresi alimentazione e stress.
Una precisa prescrizione non si può effettuare per via telematica: si affidi ad un medico esperto in medicina non convenzionale che saprà indicarle la terapia più giusta da seguire.
Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 900XXX

Grazie per il consulto...cmq ho già ricevuto una lettera da un naturopata il quale mi ha spiegato la causa del mio problema e mi ha inviato una alimentazione da seguire cercando di limitare alcuni alimenti o bevande...cmq è anche vero che ho passato un periodo di stress, per quanto riguarda l'alimentazione adesso non ci sono più problemi però purtroppo ho capito che il mio punto debole è il colon e se mi manca la tranquillità o serenità ne risente moltissimo (vivo in un clima familiare che spesso non mi consente di star sereno).
alla base secondo me vi è uno stress...converrebbe ugualmente provare questi estratti fitoterapici? Grazie di nuovo e buona serata...

[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Come ho anticipato alimentazione e stress sono determinanti e lei me lo conferma.
Se la dieta non dovesse bastare provi pure con i fitoterapici (si attenga a consigli medici).
Grazie a lei, saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica