L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 101XXX
buonasera
vorrei chiedere un Vs parere sul chitosano o l'olio di pesce (omega3), possono realmente aiurare il metabolismo? Confesso che sarei un po' scettica...
Ultimamente purtroppo ho una forte tendenza ad ingrassare e a trattenere i liquidi, nonostante io segua un'alimentazione "da ospedale"
Ci tengo al Vs consiglio
grazie

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, che tipo di alimentazione sta seguendo?
Il chitosano impedisce l'assorbimento dei grassi che in realtà sono indispensabili per il nostro organismo quindi non è sicuramente una soluzione al problema. I grassi omega 3 sono utili ma non per dimagrire (o perlomeno non direttamente), li utilizziamo soprattutto per migliorare il profilo ematico (colesterolo e trigliceridi).
La medicina non convenzionale è in grado di intervenire su più livelli compreso l'aspetto psicologico e quello costituzionale che sono molto importanti in un programma di dimagrimento per mantenere i risultati nel tempo. Il tutto ovviamente deve essere associato ad un corretto programma dietetico e allenante quotidiano.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#2] dopo  
Utente 101XXX

buonasera e prima di tutto grazie per la pronta risposta !
Sto seguendo un'alimentazione per così dire "pulita":
cereali - frutta e latte di soia a colazione
(sono intollerante al lattosio)
verdura con pezzetto piccolo di formaggio o tonno a pranzo
verdura con carne o pesce a cena
il tutto accompagnato da poco pane o cracker preferibilmente integrali
In effetti e direi stranemante, il collesterolo è un po' alto.
Sono alta 1.54 e peso 53 quindi ci puo' anche stare...ma per mantenere questo peso devo fare un sacco di rinunce
Vorrei trovare un aiuto in qualche prodotto naturale...ma cose ho scritto prima sono un po' scettica...
ancora grazie

[#3] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, deve possibilmente eliminare il pane e i cereali compresi i crackers. Sono i carboidrati che causano ritenzione idrica.
Mi spiace dirle che prodotti naturali miracolosi che aiutino non esistono e neanche in omeopatia esistono rimedi specifici per il dimagrimento. Esistono solo cure strettamente individualizzate che possono dare un aiuto regolarizzando il metabolismo, il quadro ormonale e l'aspetto psicologico della persona, aspetti molto importanti in un programma dietetico.
Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#4] dopo  
Utente 101XXX

ancora grazie ! un'ultima domanda: per me non sarebbe un problema eliminare anche i pochi carboidrati, ma lo posso fare ? per quanto tempo ? so che i dietologi di solito sarebbero un po' contrari (almeno da quanto avevano detto a me...)
grazie

[#5] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Esistono diverse scuole di pensiero. Io sono del parere che meno carboidrati si mangiano e meglio è. Il nostro organismo ha bisogno di aminoacidi e acidi grassi essenziali e può benissimo fare a meno di pane e pasta. Può tranquillamente ridurre questi alimenti e mantenere un pò di carboidrati dalla verdura e dalla frutta. Se riuscisse a trovare un medico che adotti questa linea di pensiero e che la segua sarebbe meglio.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#6] dopo  
Utente 101XXX

Buongiorno Dott Ascani
ascolto il suo consiglio ed elimino anche quei pochi carboibrati...proviamo a vedere come va !
La mia dott.ssa mi avrebbe suggerito di prendere dei granuli di Apis, ho provato questa mattina a digiuno...ma per dire la verità oggi sto anche peggio del solito, sento addirittura la fronte che tira e i saldali che stringono da quanto sono gonfia.
Pensa che questi granuli possano essere un rimedio efficace ed eventualmente dopo qualto tempo manifesterebbero un beneficio ?
grazie...ancora grazie!

[#7] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gli effetti dei rimedi omeopatici, quando correttamente somministrati, sono immediati. Mi sorprendo che ci siano persone che dicano di fare omeopatia e consigliano un rimedio omeopatico solo sulla base di un sintomo/disturbo. Vuol dire che non hanno compreso NULLA di cosa sia l'omeopatia. Le consiglio di smettere subito apis onde evitare ulteriori peggioramenti e di rivolgersi ad un medico omeopata "serio" che possibilmente pratichi solo l'omeopatia a tempo pieno e non come hobby a tempo perso.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it