L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 234XXX
Salve,
sono un nuovo utente e vorrei sottoporVi la mia situazione che ai miei occhi si presenta difficile e complicata.
Inizio da circa un anno fa, quando ho iniziato ad accusare disturbi ad un testicolo, successivamente ho avuto dei dolori e bruciori alle vie urinarie, in breve dopo vari esami tutti negativi mi è stata diagnosticata una prostatite abatterica, ho iniziato a maggio una terapia con antinfiammatori, Ipertrofan40, prostamev, cistimev, la situazione tra alti e bassi è notevolmente migliorata.
In agosto ho avuto dei disturbi di stomaco ed intestino, anche con emissione di sangue nelle feci, sosno seguiti gastroscopia, colonscopia, eco addome, rilevando solo ernia iatale.
Successivamente ho iniziato ad accusare disturbi con stanchezza sonno non ristoratore,dolori muscolari crampi, valutando la tiroide si è scoperto che:
Esami del 26/11
Sangue ed urine nella norma
Tsh 6,563
T3 3,5
T41,0

Esami del 11/12
Ab antitireoper.. 1289
Ab antitireoglob 48
Ab antitirec tsh 0,30
Tsh 5,431
T3 3,15
T4 1,35
Ecografia tiroide
Tiroide in sede, di volume normale (lobo dx 44x15mm lobo sx 35x16mm; l’istmo ha uno sp. Di 3mm) l’ecostruttura ghiandolare è omogenea e con contorni regolari, In sede laterocervicale bilateralmente sono visibili alcuni linfonodi di volume aumentato, di forma allungata, a contorni regolari, alcuni con ipocogeno, del diametro massimo di 18mm circa, verosimilmente reattivi.
Diagnosi: tiroidine di hashimoto
Cura. Eutirox.
Attualmente sto prendendo 62,5 mcg di eutirox, i dolori ai muscoli delle gambe sono diminuiti ma ho mal di testa dolori ai muscoli del collo, formicolio al baraccio sx ed al viso e sensazioni di sbandamento.
Il tutto in questi giorni è accompagnato das uno stato di ansia ed agitazione con contrazioni e formicolii dei muscoli delle gambe e delle braccia.
Le chiedo se tutte queste sintomatologie possono avere una attinenza e soprattutto a quale specialista mi posso rivolgere per una valutazione globale.
Grazie, saluti.

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Caro amico, la tiroidite autoimmune generalmente è sostenuta da pregresse infezioni virali che, ancorché clinicamente superate, continuano a creare stress immunitario. Mi pare inoltre di ravvisare segni di sindrome da affaticamento cronico (CFS) in esordio. Suggerisco pertanto di eseguire i seguenti esami ematologici:
Ab. anti-EBV , Ab. anti-CMV, Ab. anti-ADV, Ab. anti-HSV 1 e 2, Toxo Test.
Relativamente alla sintomatologia urologica, posta l'ecografia pelvica negativa, suggerirei il seguente trattamento omeopatico:
* FORTAKEHL D4 SANUM - 1 CAPSULA IL MATTINO
* NOTAKEHL D4 SANUM - 1 CAPSULA LA SERA
In attesa dei referti,aggiorniamoci dopo almeno 3 settimane di terapia. In quella data valuteremo anche come affrontare omeopaticamente l'esonerazione virale ed un possibile recupero della funzione tiroidea. A presto.

Dr. G. Cavallino - www.smige.net
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni

[#2] dopo  
Prof. Mario Vitale

24% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
La diagnosi completa, relativamente al problema tiroideo è: Tiroidite di Hashimoto, ipotiroidismo subclinico.
La terapia con tiroxina (Eutirox o Tirosint) è indispensabile ed è in funzione del peso (quella che sta eseguendo è sufficiente ad un adulto del peso approssimativo di 50-60 Kg). La sintomatologia attuale può essere riconducibile ad un ipotiroidismo subclinico non completamente corretto. Le consiglio anche di dosare la calcemia con il QPE, meglio se il calcio ionizzato.
Cordiali saluti

Prof. Mario Vitale
Docente di Endocrinologia,
Università di Napoli Federico II
Prof. Mario Vitale
Università di Napoli
Primario "Diagnosi, terapia e Follow-up dei tumori tiroidei"

[#3] dopo  
Utente 234XXX

Vi ringrazio della Vostra attenzione,
purtroppo sarà dura riuscire a convincere il mio medico a prescrivere gli esami che mi suggerite, Vi chiedo, in particlolar modo al Dott.Cavallino, se mi può suggerire qualche collega o il modo per mettermi in contatto con qualcuno che abbai tali competenze nella mia zona, prov.di Perugia o arezzo.Grazie di nuovo.

[#4] dopo  
Utente 234XXX

Vorrei aggiungere che l'insieme di questi disturbi mi sta creando problemi notevoli, anche sul lavoro, e soprattutto moralmente, è per questo che sto cercando una figura nell'ambito medico che mi possa valutare nel complesso per poter arrivare ad una diagnosi e relativa cura il più mirata possibile.
Grazie ancora.

[#5] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Purtroppo non conosco Colleghi nella Sua area, ma credo che il Suo medico curante, se opportunamente aggiornato, non dovrebbe sollevare obiezioni. Se accetta un consiglio insistasu questa strada. Saluti.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni

[#6] dopo  
Utente 234XXX

La ringrazio di nuovo, ma credo dovò fare una ricerca sul web,difficilmente potrò convincere il mio medico,se può suggerirmi su quali voci è meglio indirizzare tale ricerca gliene sarò grato.
Saluti

[#7] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Provi le seguenti parole-chiave:
* EBV E SISTEMA IMMUNITARIO
* HERPES VIRUS E AUTOIMMUNITA'
Saluti.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni