Utente 145XXX
SALVE
SONO UN RAGAZZO DI 27 ANNI
E DA PIU DI 2 ANNI CONVIVO CON FENOMENI DI MACROEMATURIA TOTALE
IL PRIMO EPISODIO SI è VERIFICATO DOPO CIRCA 3 MESI DA UN INTERVENTO DI VARICOCELE SINISTRO
HO ESEGUITO IMEDIATAMENTE UN ESAME DELLE URINE DOVE è STATA CONFERMATA LA PRESENZA DI EMOGLOBINA
IN SEGUITO MI SONO SOTTOPOSTO A DIVERSI ACCERTAMENTI TRA CUI:

ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO:16/04/2007
SI EVIDENZIA UN CALCOLO DI 3MM A LIVELLO ALICEALE MEDIO SUPERIORE DEL RENE DESTRO.REPERTI BIOMETRICI E MORFOSTRUTTURALI NELLA NORMA PER FEGATO,LE VIE BILARI,LA COLECISTI IL PANCREAS E LA MILZA,RENI IN POSIZIONE NORMALE ED DIMENSIONI ED ECOSTRUTTURA NELLA NORMA.VESCICA CON PARETI REGOLARI,NON SEDIMENTO.PROSTATA NEI LIMITI.

ASAME CITOLOGICO DELLE URINE SU 3 CAMPIONI:12/06/2007
IL 1°E2° CAMPIONE SONO MOLTO SCARSAMENTE CELLULATI.NEL 3° SI OSSERVANO NUMEROSE EMAZIE,ALCUNI LEUCOCITI,RARISSIME CELLULE UROTELIALI.NEGATIVA LA RICERCA DI CELLULE NEOPLASTICHE

UROGRAFIA:27/06/2007
SUL RADIOGRAMMA DIRETTO DELL'ADDOME NON SONO RICONOSCIBILI CALCOLI RADIOPACHI
DOPO INFUSINE PER VIA ENDOVENOSA DI MDC REGOLARE EFFETTO PARENCHIMOGRAFICO
TUTTO IL RESTO NELLA NORMA

ECOGRAFIA ADDOME INFERIORE:21/02/2008
SI SEGNALANO ALCUNE IMMAGINI IPERECOGENE DI DIAMETRI INFERIORI AI 4MM DA RIFERIRE A MICROLITIASI RENALE BILATERALMENTE.NELLA NORMA TUTTO IL RESTO.

UROCOLTURA:06/03/2009
NEGATIVO

ESAME URINE COMPLETO:25/05/2009
ASPETTO:LIMPIDO
COLORE:PAGLIERINO
PESO SPECIFICO:1,009
PH:6
EMOGLOBINA:0.015mg/dl
PROTEINE/CREATININA:100 mg/g
PRESENZA DI EMAZIE ISOMORFICHE
NELLA NORMA TUTTI GLI ALTRI VALORI

ECOCOLORDOPPLER VASI RENALI:29/06/2009
NULLA DA SEGNALARE,TUTTO NELLA NORMA

CISTOURETROSCOPIA ESPLORATIVA:29/06/2009
INTRODUZIONE AGEVOLE DELLO STRUMENTO,URETRA PERVIA.PAPILLE URETERALI IN SEDE,MUCOSA VESCICALE INDENNE DA LESIONI VEGETANTI,SI CONSIGLIA UROTAC

UROTAC:14/07/2009
IN CONDIZIONI DI BASE SI EVIDENZIA UNA MILLIMETRICA FORMAZIONE IPERDENSA DI SIGNIFICATO URO LITIASICO IN CORRISPONDENZA DEL GRUPPO CALICEALE MEDIO SUPERIORE DI DESTRA,CON DIAMETRO DI POCO SUPERIORE AL MM
IN SEDE CORTICALE NEL CONTESTO DEL RENE SINISTRO SONO RICONOSCIBILI PLURIME PICCOLE FORMAZIONI TONDEGGIANTI DEI QUALI SONO CARATTERIZZATE DA UNA MODESTA IPERDENSITA IN CONDIZIONI DI BASE E IPODENSITA DOPO MDC,LE QUALI SONO DA ATTRIBUIRE A PICCOLE FORMAZIONI CISTICHE VEROSIMILMENTE CARATTERIZZATE DA FENOMENI DI SANGUINAMENTO NEL LORO CONTESTO.
LE ALTERAZIONI DESCRITTE HANNO UN DIAMETRO VARIABILE DA POCHI MM AD UN MASSIMO DI CIRCA 6MM PER QUELLE SITUATE IN SEDE ANTERO SUPERIORE.
NELLA NORMA TUTTE LE ALTE PARTI STUDIATE

NEI RIPETUTI ESAMI DELLE URINE ESEGUITI SI è RISCONTRATA IN MANIERA COSTANTE LA PRESENZA DI AMOGLOBINA
NON HO ALTRI SINTOMI NE DOLORI
MI SCUSO PER ESSERMI DILUNGATO E IN ATTESA DI UNA VOSTRA OPINIONE PORGO DISTINTI SALUTI RINGRAZIANDO ANTICIPATAMENTE
COMPLIMENTI PER IL SERVIZIO OFFERTO.

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

si tratta di un quadro estensivamente indagato per via strumentale ma con pochi raffronti clinici. Lei ha uno specialista di riferimento che ha coordinato tutto questo pannello di esami?
Capiamo che è presente una costante ematuria microscopica. L'ematuria macroscopica è ancora presente? E' episodica o continua?

L'esame urine depone per una causa "urologica" dell'ematuria (isomorfismo eritrocitario, proteinuria indifferente). La presenza di calcoli sostanzia questa ipotesi. Sarebbe interessante vedere la TC che ha eseguito a luglio 2009: credo che sia indispensabie che essa venga valutata dallo specialista di cui sopra (urologo), se non è già stato fatto.


Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia

[#2] dopo  
Utente 145XXX

Gentile Dottore La ringrazio per la risposta
Sono in osservazione sia da uno specialista nefrologo,che da uno specialista urologo.
Gli esami aseguiti mi sono stati consigliati dagli stessi.
Sia il nefrologo che l'urologo hanno preso visione della TC,e hanno attribuito questi fenomeni di macroematuria sia alla presenza di sabbia,che alla presenza ci cisti.
lo specialista nefrologo mi ha consigliato un controllo periodico semestrale.
L'ematuria macroscopica è ancora presente ma episodica.
Quella microscopica invece si è confermata in maniera pressoche costante nei ripetuti esami delle urine,seppure in quantita differenti.(emoglobina +++,emoglobina+,emoglobina tracce)
Ho eseguito anche una raccolta delle urine delle 24 ore( mi ero dimenticato di segnalarLe)

URINE 24 ORE:
CALCIURIA 24 ORE:180 mg/24H (50-400)
PROTEINE URINE QUANTITATIVE:7 mg/100ml
PROTEINURIA 24 ORE:140 mg/24H (0-50)
URICURIA 24 ORE:0.40 G/24H (0.20-0.50)
DIURESI 24 ORE:2000 ml

Lei concorda con quanto detto dai suoi colleghi?
Mi coniglia qualche altro eseme investigativo?
Ringrazio ancora per la gentile risposta,resto in attesa di un suo parere.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,
i suoi specialisti di riferimento hanno preso visione diretta di tutti gli accertamenti e non posso che concordare con loro.

Immagino che siano state escluse condizioni predisponenti ad un facile sanguinamento.
In più, escluderei la presenza del bacillo di Koch nelle urine.

Cordiali saluti
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia

[#4] dopo  
Utente 145XXX

Gentile Dottore la rigrazio per la risposta.
Posso chiederLe cosa intende per:"condizioni predisponenti ad un facile sanguinamento"?
Se poi non vado errato il bacillo di koch è il virus della tubercolosi?
Ci terrei infine a informarLa del fatto che oggi ho eseguito una nuova ecografia all'addome completo,dove è stata riconfermata la presenza di sabbietta nei reni,per il resto tutto regolare.
Mercoledi(10-02-2010)ritirerò le analisi della raccolta urine delle 24 ore e lo stesso giorno avrò la visita specialistica nefrologica.
La ringrazio nuovamente per la Sua disponibilita...

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente 145XXX

Gentile dottore
anticipo la sua risposta per comunicarLe i risultati delle ultime analisi:

ESAME CHIMICO DELLE URINE:
COLORE: giallo
ASPETTO: sublimpido
PH: 5.0 (5.0-7.0)
PROTEINE: tracce
GLUCOSIO: assente
CORPI CHETONICI: assente
EMOGLOBINA: +++
PIGMENTI BILARI: assente
UROBILINOGENO: assente
PESO SPECIFICO: 1024 (1004-1037)

MICROSCOPIO URINE:
LEUCOCITI: rari
ERITROCITI: numerosi

PROTEINE URINARIE QUANTITATIVE: 6 (7 nell'esame precedente)
PROTEINURIA 24 ORE: 144mg/24h (0-150)(140 nell'esame precedente)
DIURESI: 2400

Nell'esame del sangue è risultato alto il valore del ferro: 170 MIC.G/100ML

Nella norma tutti gli altri valori
Ho notato appunto la presenza di proteine nelle urine e i valori leggermente piu "alti"rispatto agli esami precedenti.
Confesso che comincio a preoccuparmi.
Resto in attesa di una Sua opinione.
Cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

non si deve preoccupare. Per quanto concerne gli ultimi esami delle urine, essi mostrano la nota ematuria. La proteinuria delle 24 ore è perfettamente normale per un giovane adulto.La sideremia è al limite superiore della norma, ma non ha alcun significato patologico immediato.

L'ecografia che lei riporta non mostra le piccole cisti del rene sinistro che sono presenti alla TC.

Il bacillo di Koch è il batterio che causa la tubercolosi. In rarissimi casi la tubercolosi si sviluppa nelle vie urinaria (anzichè nel polmone) e può essere causa di ematuria. E' un'evenienza molto rara, comunque.

Per "condizioni che predispongono a sanguinamento" intendo anomalie della coagulazione del sangue e delle piastrine che possano spiegare una facile tendenza al sanguinamento. Ha mai notato se sanguina molto dopo un'escoriazione della cute (ad esempio quando si taglia facendosi la barba)?

Cordialità
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia

[#7] dopo  
Utente 145XXX

Gentile Dottore

La ringrazio per la Sua risposta molto chiara ed esauriente.

Oggi ho effettuato la visita specialistica nefrologica che mi ha ulteriormente confortato.

Dopo aver preso visione degli ultimi esami svolti e dopo avermi visitato mi ha attribuito una funzionalita renale nei limiti(GFR 97 ml/min).
In oltre ha sostanziato l'ipotesi che questi fenomeni di macroematuria siano causati dalla presenza di cisti(non rilevate nell'ecografia)e di microurolitiasi bilaterale.
Per scrupolo ha deciso di farmi ripetere l'esame della proteinuria delle 24 ore tra circa 3 mesi,e tra 6 di ripetere tutti gli esami appena svolti(ecografia addome completo,proteinuria 24 ore etc...)con in piu:calcemia,fosforemia,fosfaturia.

Per quanto riguarda la sideremia,mi ha solo consigliato un'alimentazione con meno carne.(effettivamente la mia alimentazione è basata al 70% su quella)

Dopo il Suo prezioso consiglio proverò sicuramente a collegare gli episodi di macroematuria a qualche condizione "particolare".

La ringrazio nuovamente per l'attenzione rivoltami.

Cordiali Saluti