Utente 150XXX
salve sono un ragazzo di 22 anni, in seguito a forti coliche addominali ho fatto una prima ecografia, l'esito è stato di calcolosi bilaterale , dopo essere stato da un urologo , quest'ultimo mi ha consigliato un urografia, pero dato che i tempi erano lunghi da aspettare il mio medico mi ha prescritto un uro tac non solo per velocizzare ma mi ha detto che è anche meglio dell'urografia.
riporto di seguito l'esito dell uro tc in attesa dell incontro con l'urologo per avere un vostro parere.

esame eseguito prima e dopo somministrazione e.v. di mdc iodato , integrato con studio urografico e con ricostruzioni 3d.
addome :
fegato di morfologia e dimensioni regolari, con dismogenea densità del parenchima senza apprezzabilita di alterazioni densitometriche focali da riferire a lesioni di tipo primitivo e/o secondario.vie biliari intra ed extaepatiche non dilatate.milza di dimensione nei limiti di densità omogenea, milza accessoria di 12 mm a sede perilare.pancreas di morfologia e dimensioni regolari , senza rilievo di dilatazione dei dotti principali. normale aspetto del cellulare lasso peripancreatico. regolari le ghiandole surrenaliche.
reni in sede , di forma e dimensioni regolari , con conservata funzionalità escretoria, con modesta dilatazione calico-pielica bilateralmente (21mm) regolare decorso e calibro degli uretri. assenti tumefazioni linfonodali delle stazioni retrocrurali , celiache, precavali, intercavoparaortiche e mesenteriche.
pelvi :
vescica in sede , distesa a contenuto omogeneo e pareti regolari. prostata di volume aumentato , di dismogenea densita a contorni definiti. normale rappresentazione del cellulare lasso endopelvico.
presenti piccole nodulazioni delle stazioni linfonodali inguinali.


gradirei sapere un vostro parere e quale sara la terapia che adottera l'urologo poiche da come ho capito l'uro tc conferma la calcolosi.

saluti e ringraziamenti

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Non capisco da cosa evince che si confermi la calcolosi: nel referto che lei riporta non si parla di calcoli!

Faccia vedere l'esame al suo medico di base, che glielo ha prescritto.

Saluti
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia

[#2] dopo  
Utente 150XXX

quando dice : con modesta dilatazione calico-pielica bilateralmente (21mm)...non si parla di calcoli???

[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Per parlare di calcoli... si dovrebbe parlare di calcoli!

Soprattutto se la TC è mirata.

La dilatazione calico-pielica può conseguire a litiasi, ma non ne è sinonimo e non consegue esclusivamente ad essa.

E' curiosa comunque questa apparente discrepanza tra ecografia e TC. E' necessario che il suo medico o il suo urologo prendano visione di entrambi gli esami.
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia

[#4] dopo  
Utente 150XXX

ok la ringrazio.

[#5] dopo  
Utente 150XXX

egregio dottore mi scusi ancora per il fastidio,
se questa uro tac non conferma i calcoli renali cosa potrà essere?? è quasi un anno che sto soffrendo di coliche ,possibile che siano calcoli radiotrasparenti???