Utente 913XXX
Cari dottori,
a mia moglie (caucasica, 36 anni, altezza 1.65 m, peso 53 Kg) senza particolari patologie, un mese fa in un normale controllo di routine le sono state trovate le proteine nell'analisi delle urine un po' alte (16 mg/dl). Quindi il medico di famiglia le ha chiesto di fare l'analisi della raccolta delle urine delle 24h, con qualche altra analisi di supplemento.

I risultati sono i seguenti:

Proteinuria 24h: (UCFP) 0.27 g/24h (norma <0.15)
Microlbinuria (nefelometria): 0.20 mg/dl (norma 0-3.0)
Tempo di Protrombina (coagulativo):
Secondi: 9.6 sec
Attività protrombinica: 96% (norma 70- 130)
I.N.R.: 1.02 (norma 0.80 - 1.30)
Tempo di tromb. parziale (APTT): 29.2 sec. (norma 20 - 40)
Emoglobina glicosilata (HbA1c): 5.0% (norma 4.4 - 6.4)
Clearance della creatina (Jaffe)
Creatinina ematica 1.0 mg/dl (norma 0.6 - 0.9)
Volume/minuto 1.6
Creatinina clearance 79.8 ml/min (norma 87 - 139)
Diuresi 2300 ml/24h

Volevo sapere se queste analisi (in particolare la proteinuria delle 24h, la creatinina ematica e la clearance di creatinina) depongono per un danno renale e in caso se può essere una cosa preoccupante. Inoltre volevo sapere quale pensate sia il percorso medico migliore da seguire.

Per informazione aggiungo che in questi mesi mia moglie ha vissuto un periodo di particolare stress lavorativo ed è stata sofferente di una fastidiosa e lunga infezione di candida vaginale da pochissimo apparentemente risolta con cicli di antimicotico locale.

Infine, visto che ho letto su un'informativa di un lab. d'analisi che durante la raccolta il contenitore delle urine deve essere tenuto al fresco, volevo chiedere se il fatto che mia moglie abbia tenuto durante la giornata di raccolta il contenitore in bagno all'ombra possa aver alterato qualche valore.

Grazie mille per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Bruno Gianoglio

24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Buongiorno.
Gli esami di sua moglie non destano particolari preoccupazioni. La proteinuria è assolutamente nei limiti della norma e la creatinina ematica che fornisce la funzionalità renale è solo leggerissimamente aumentata.
Io per scrupolo estremo consiglierei l'esecuzione di una ecografia renale e vescicale e ripeterei tra 6 mesi gli esami del sangue e dell'urine.
Distinti saluti,

Dr. Bruno Gianoglio -
Direttore
Nefrologia - Dialisi - Trapianto Pediatrico
Torino