Utente 259XXX
Salve! La mia urina presenta, credo da sempre, un pochina di schiuma, tante piccole bollicine che si raggrumano assieme. Se assumo più liquidi il fenomeno non si presenta o è comunque quasi del tutto assente, mentre se bevo poco o alla mattina si presenta un pochina di questa specie di schiumetta. E' normale? Le analisi delle urine non presentano anomalie tranne a volte una lieve microematuria per cui il medico mi ha fatto fare una urinocoltura e un'ecografia completa dell'addome: entrambi gli esami non hanno evidenziato alterazioni.
Se vi può interessare non ho un'alimentazione propriamente sana: mi piace la carne, la pasta, la pizza, i fritti, gli affettati e la verdura praticamente non la mangio, frutta pochissima.

In conclusione questa schiumetta a cosa può essere dovuta?

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregio Utente,
in assenza di proteine nelle urine e di infezione all'urinocoltura la presenza di schiuma è verosimilmente ascrivibile ad urine iperconcentrate dall'assenza di assunzione di liquidi notturna,in un soggetto che beve poco (se bevete adeguatamente questo problema non esiste). Segnalate inoltre la microematuria;considerando la vostra età laddove questa microematuria continuasse a presentarsi in assenza di infezione sarebbe utile a mio parere un consulto nefrologico presso le strutture competenti nella vostra città di residenza.
Cordiali saluti
Dr. Remo Luciani

[#2] dopo  
Utente 259XXX

Grazie per la risposta dottore! Per quanto riguarda la microematuria mi è stato detto da diversi medici di stare tranquillo dato che non c'è presenza di proteine, dato che l'ecografia dell'addome è normale e dato che eseguo due volte all'anno esami del sangue completi che comprendono gli indici di funzionalità renale che non hai mai mostrato alterazioni.
Questa microematuria è presente, a volte si e a volte no, da oltre 7 anni (ma probabilmente anche da prima, solo che prima non facevo gli esami delle urine una volta all'anno) e mi è stato detto di stare tranquillo. Lei non condivide il parere degli altri medici? A cosa può verosimilmente essere dovuta? C'è da preoccuparsi?

[#3] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Egregio Utente,
la presenza di microematuria va indagata in ambito nefrologico;se già eseguita ed esclusa problematica nessun problema. In caso contrario esegua una semplice visita nefrologica nella sua città al fine di definire meglio questa problematica potenzialmente causata da molte condizioni patologiche in ambito nefrologico.
Un cordiale saluto
Dr. Remo Luciani

[#4] dopo  
Utente 259XXX

Ok, ma non ho capito una cosa: l'ecografia completa dell'addome, l'urinocoltura, gli esami del sangue per la funzionalità renale eseguiti due volte all'anno, gli esami delle urine eseguiti una volta all'anno che non hanno mai evidenziato presenza di proteine sono elementi sufficienti per esculedere problematiche relative ai reni? Mi scusi ma dalla sua risposta non sono riuscito a capire se secondo lei con gli esami fatti ho già escluso patologie renali oppure se devo andare da un nefrologo :-)

[#5] dopo  
Utente 259XXX

La dottoressa che mi ha fatto l'ecografia e il mio medico mi hanno detto che dato che il valore è presente, ripeto a volte si e a volte no, da così tanti anni, data l'assenza di sintomi e la normalità degli esami di laboratorio è verosimilmente un qualcosa di idiopatico. Mi controllo periodicamente la pressione, a volte è leggermente alta, però ho notato che se mangio meno schifezze, dimagrisco, faccio attività fisica e non sono in un periodo di forte agitazione/stress la pressione è nella norma (addirittura una volta una dottoressa mi ha chiesto se sono consapevole di soffrire di pressione bassa).

[#6] dopo  
Utente 259XXX

La prego mi risponda, non è che abbia la malattia di Berger?

[#7] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
egregio Utente,
vedo con piacere che si è messo a studiare e si è fatto la diagnosi.....a parte gli scherzi,lei mi riferisce una microematuria,in assenza di infezioni,calcoli,o altri quadri patologici nefrourologici. In questo caso la malattia di Berger o nefropatia a depositi mesangiali di IgA può essere messa in diagnosi differenziale. Stante queste considerazioni,il sospetto diagnostico,deve essere posto da un nefrologo con una visita specialistica in cui valutare le analisi eseguite ed eventualmente indicarne delle altre;va vista quanta è questa microematuria,se si associa ad altre problematiche immunologiche,insomma va fatto un inquadramento diagnostico!!!!. Cordiali saluti
Dr. Remo Luciani

[#8] dopo  
Utente 259XXX

Beh la microematuria è minima, l'ultima volta che è stata rilevata (l'anno scorso gli esami erano a posto) era 24 su un range di 0-18. Ma questa malattia di Berger è grave? Accorcia la vita insomma? Come si valutano le problematiche immunologiche? Perché se si riferisce alle analisi del sangue (emocromo, ves, ecc.) sono sempre a posto, e io le faccio di frequente dato che dono il sangue... Devo dire che mi ha un po' spaventato... Posso chiederle come si svolge una visita nefrologica?

[#9] dopo  
Utente 259XXX

Io comunque ho consultato 3 medici in merito a questo problema e nessuno mi ha detto che sarebbe opportuna una visita nefrologica, a questo punto non capisco il perché!

[#10] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
egregio signore:
1) la visita nefrologica si svolge come tutte le visite;ci sta un medico che valuta la vostra documentazione clinica, vi vista e magari vi prescrive altri esami
2) la malattia di Berger è una malattia curabilissima e non mortale,ma vi ribadisco che io non vi ho fatto tale diagnosi ma l'ho messa in diagnosi differenziale,quindi non si faccia e non mi faccia fare delle diagnosi!!!
3) esami immunologici si fanno con un banale prelievo di sangue (complemento,ANA,immunoglobuline,ecc)
cordiali saluti
Dr. Remo Luciani

[#11] dopo  
Utente 259XXX

Grazie della disponibilità dottore! Ora sono un po' più tranquillo!

[#12] dopo  
Utente 259XXX

Scusi un'ultimissima cosa poi la lascio in pace: gli esami immunologici andrebbero fatti anche senza alcun sintomo di malattie autoimmuni e con VES e PCR nella norma da sempre?

[#13] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
egregio signore,
anche in rpesenza di ves e pcr normali gli esmai immunologici possono essere fatti;nello specifico le dico anche che in presenza di indici di flogosi normali gli esmai immunologici possono essere fatti. Lei dice di aver consultato tre medici,ma non ha mai consultato un nefrologo.prenoti una visita nella sua città in modo da tranquillizzarsi,avrà a disposizione uno specialista che la rassicurerà su tutto e le darà le risposte che io da qui non posso darle.
Un caro saluto
Dr. Remo Luciani