Utente 776XXX
egregi dottori
nel mese di settembre ho eseguito(in ospedale) degli esami del sangue e delle urine e ho riscontrato i seguenti valori :
azotemia: 53 ( valore riferimento 10-50)
creatinina 1mg/dl (v.r. 0.6-1.3 )
creatinina clearance 79 ml/min
microalbuminuria nelle 24 ore 6.37 mg/24ore
esame urine tutto nella norma
Visto i valori alterati di azotemia e di clearance
della creatinina, ho rifatto un controllo, eseguito presso un laboratorio privato,e oggi 15 novembre ho ritirato il referto dove leggo i seguenti seguenti risultati:
azotemia 23,1 (v.r. 15-50)
creatininemia 1,28 mg/dl (v.r. 0,6-1,1)
esame urine
aspetto: lievemente torbido
peso specifico:1.019 (v.r. 1005-1035)
colore:giallo oro
glucosio: assente
proteine: 10 mg/dl (v.r. 0-5)
bilirubina: assente
urobilinogeno: 1,0 mg/dl (v.r. o-1,0)
pH:5,5
sangue: assente
nitriti:assenti
esame sedimento:
6-8 leucociti, 6-8 cellule di sfaldamento b.v.u.
rari filamenti di muco
Il medico mi aveva detto che il lieve valore alterato dell'azotemia del mese di settembre poteva essere dovuto ad una eccessiva sudorazione e ad una non sufficiente apporto idrico; faccio anche palestra(sala macchine e cardiofitness)ma prima di questi ultimi esami sono stata ferma per una settimana.
Devo richiedere un consulto nefrologico urgente?
Io vivo a Siracusa, mi potete consigliare un bravo nefrologo della mia zona, e del Friuli visto che mi devo trasferire fra qualche mese a Udine ?
Certa di una risposta distinti saluti.




azotemia 23,1 mg/dl



[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, ritengo che le indicazioni del suo medico di base siano valide, in effetti le sue minime alterazioni renali sono essenzialmente da attribuire alla sua notevole attività fisica e comunque non sono affatto preoccupanti. Circa le indicazioni di colleghi nefrologi, può richiedere ai medici di base della zona.
Cordialmente
Dr. Vincenzo MARTINO

[#2] dopo  
Utente 776XXX

Gentile dr. Marino, la ringrazio per la sua risposta che mi rassicura,solo che io ho paura di sviluppare una patologia renale autoimmune in quanto sono affetta da ipotiroidismo autoimmune, ho le tireoglobuline aumentate e il mio endocrinologolo mi ha detto di dosarle periodicamente. Esagero quando penso a questa possibile patologia? Mi risponda per favore! Grazie ancora per la sua attenzione.

[#3] dopo  
Utente 776XXX

Gentile dr. Marino, grazie per la celerità della sua risposta .

[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, comprendo la sua ansia, ma non vi è una regola ferrea per cui la patologia autoimmune deve essere multi-organo. Al momento poi questa ipotesi non sussiste, non vedo perchè lei debba crucciarsi. Stia per quanto può più serena. Saluti
Dr. Vincenzo MARTINO

[#5] dopo  
Utente 776XXX

Gentile dr. Marino la ringrazio per la sua cortese risposta, cercherò di seguire il suo consiglio.
Grazie

[#6] dopo  
Utente 776XXX

gentile dr. Martino,a distanza di 15 giorni(è un mese che non faccio attivitòà sportiva) ho ripetuto gli esami, ottenendo questi valori
esame urine
colore: giallo
apsetto: limpido
pH: acido
densità 1030 (range 1010-1030)
glucosio: assente
urobilinogeno:assente
corpi chetonici: assenti
proteine: assenti
acetone: assente
bilirubina: assente
nitriti:assenti
emoglobina assente
muco-pus assente
sedimento:rare cellule di sfaldamento delle b.v.u.
2/3 leucociti per c.c.m.
rari urati amorfi
Urinocoltura
crescita batterica non significativa

creatinina plasmatica 1,05 ( range: 0,70-1,20)
creatinina urinaria 50,50 (range: 40-180)
volume urine 24 ore 1900 ml
volume al minuto 1,31 (range 0,83-1,58)
clearance creatinina 63( range 95-155)
ormoni tiroirei
T3-free 2,95 (gange:4,00-8,30
T4-free 10,98 (range: 9,00-20,00)
TSH 7,94 (range: 0,25-5.00)

colesterolo totale 301 (range 140-220)
colesterolo HDL 43 (range: 45-65 )
colesterolo LDL 230 (range: 0 150)
trigliceridi 139 (range:60-165)
come vede la clearance della creatinina si è ulteriormente abbassata e questo mi sta preoccupando seriamente. Le chiedo: visto che si è anche notevolmente abbassato il valore del T3, questo può aver (o può essere correlato) fatto abbassare la clearance della creatinina, e fatto aumentare i valori del colesterolo(valore che non ho mai avuto così alto, tra l'altro sto molto attenta all'alimentazione )? Comunque non ho nessun disturbo.
La prego gentilmente di rispondermi perchè sono veramente tanto preoccupata.

[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'ipotiroidismo di cui è affetta, si accompagna di regola all'ipercolesterolemia, i cui valori effettivamente alti potranno essere corretti dal ripristino di una adeguata terapia ormonale sostitutiva (utile consulenza endocrinologica). Riguardo la clearance della creatinina, tale valore si riduce con l'età e in assenza di altri valori fuori norma, perde parte del suo significato. Per sua sicurezza faccia comunque una ecografia renale.
Cordialmente,
Dr. Vincenzo MARTINO

[#8] dopo  
Utente 776XXX

Gentile dr. Martino grazie per la sua gentile attenzione e rapida risposta, comunque (per rasserenarmi) ho già chiesto una consulenza nefrologica. Grazie ancora.

[#9] dopo  
Utente 776XXX

egr. dott. martino sono stata dal nefrologo, il quale mi ha prenotato per una scintigrafia renale(giorno 19 dicembre); comunque il medico mi ha fatto venire un grosso dubbio in quanto mi ha detto che il compione di urine durante la raccolta delle 24 ore deve essere mescolato perchè la creatinina tende facilmente a sedimentare e quindi si può avere un risultato facilmente alterato. Nel dosaggio fatto a settembre io non ho mescolato le urine ma le ho solo travasate per misurarne la quantità e dopo ho preso un campione.
Nel dosaggio fatto a fine novembre (nel laboratorio privato) io ho portatato tuttu la bottiglia ,posso allora pensare che la biologa abbia solo misurato le urine e prelevato il campione senza ever mescolato, come si, deve tutte le urine delle 24 ore? IO non soffro di ipertensione (70/5-110 i miei valori pressori)non sono diabetica,i 300 di colesterolo li ho riscontrati solo questa volta , ma li giustifico con il basso valore di fT3, faccio attività sportiva, ho un'alimentazione corretta(mangio senza sale) non fumo , nella mia famiglia si sono verificati solo casi di calcolosi , ma non di insufficienza renale; allora perchè dovrei avere
problemi renali , visto che non ho mai sofferto di reni; e poi un valore può scendere da 79 a 63 nell'arco di tre mesi (visto che sono, almeno apparentemente un soggetto sano,non esposta a nessun fattore di rischio) ?
Di una sola cosa ho certezza: ho perso la mia serenità!
Certa di una sua ulteriore risposta cordiali saluti

[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i dati laboratoristici sono spesso variabili, pratichi la scintigrafia poi si vedrà.
Saluti
Dr. Vincenzo MARTINO

[#11] dopo  
Utente 776XXX

Gentile dr. Martino, grazie per la sua disponibilità, le farò avere notizie non appena avrò fatto l'esame. Grazie