Utente 423XXX
Buongiorno dottori a seguito di una terapia di 5 mesi con pantoprazolo ho avuto per cinque mesi dolori inistensi trafittivi ai reni.sia medico di base e gastro hanno ingnorato i miei sintomi facendomi continuare con la terapia.ho iniziato a sviluppare fascicolazioni su tutto il corpo,ed ho avuto qualche episodio di ritenzione idrica nella zona della schiena ,quando premi con il dito la pelle e rimane il segno.sta di fatto che eco pre terapia segnalava tutto normale.ora a distanza circa di un anno la situazione si e andata credo a cronicizzare e peggiora soprattutto se bevo tanto 8 10 litri al giorno ho dei fortissimi dolori
Se bevo normale non ho grandissimi dolori.ora io non so che fare l ecografia fatta ieri indica una lieve dilatazione calico pleica al rene destro no calcoli bilateralmente.no calcoli in vescica.prosata 11 mm.io soffro di iperplasia prostatica.il medico di base mi ha detto di prendere lo spasmex ma io non lho fatto non ho piu fiducia nei farmaci di sintesi.ho come la sensazione che ormai il sinistro compensi il lavoro del rene Destro.una vfg portebbe essere indicata visto la terapia distruttiva con pantoprazolo.mi sa indicare il percorso da eseguire.il mio medico di base ha detto solo di rieseguire eco tra 6 mesi non potrebbe essere troppo tardi?grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Michele Di  Dio

24% attività
8% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
ma perchè dovrebbe bere tanto. 8 - 10 L die sono una enormità e possono essere tossici. Il rene non è una cascata!!
Dr. Michele Di Dio

[#2] dopo  
Utente 423XXX

Infatti ho avuto credo episodi di ipovolemia con aritmia a confusione mentale,e pesantezza di testa credo aggravato da ipervitaminosi e eliminazione di quota proteica.

[#3] dopo  
Dr. Michele Di  Dio

24% attività
8% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Ho bisogno di più dettagli:ipovolemia? , ipervitaminosi? , perdita proteica
Dr. Michele Di Dio