Utente 357XXX
Buongiorno.
Da circa una decina di giorni ho notato, per lo più di notte, un fastidioso sentirsi pungere nella zona del basso ventre destro e un indolenzimento della stessa parte (non dolore) associato ad un senso di pesantezza. Col passare dei giorni, questa sensazione di "punture" è passata, lasciando il passo a una sensazione di peso, di dover fare aria, di andare in bagno e a un indolenzimento che prende la zona lombare. Il fastidio, adesso, lo sento prevalentemente sul basso ventre destro (appena sopra l'inguine), ma spesso sento come un fastidio pure in zona inguinale. Ultimamente, poi, tali sensazioni le avverto, sebbene un po' meno, anche dalla parte sinistra. Spesso le feci sono alterate: meno consistenti. Avverto la bocca asciutta. Il mio medico curante mi ha consigliato di fare i raggi. Tastandomi non ho avvertito particolari dolori,
Cosa ne pensa Dottore? Possono essere i reni?
P.s. Alle volte tali fastidi scompaiono del tutto, fino a farsi dimenticare. Altre volte, come oggi, si fanno sentire!
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I reni hanno la caratteristica di causare disturbi praticamente sempre uno alla volta e con manifestazioni abbastanza inequivocabili (es. colica tipica). Quando i fastidi sono bilaterali, alternanti e vaghi come nel suo caso, la correlazione ai reni diventa meno probabile e si considerano più facili collegamenti con cause intestinali o legate alla colonna vertebrale. In ogni caso, l'esecuzione di una semplice ecografia dell'addome ed un esame delle urine può indirizzare meglio la diagnosi e quantomeno escludere definitivamente la possibile causa renale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 357XXX

Grazie infinite per la risposta. Ho già predisposto un'ecografia, ma non le analisi dell'urina, che farò. Riguardo il fatto di avere spesso la bocca asciutta (oltre ai sintomi sopra descritti), può indicare qualcosa?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Troppo vago come sintomo, potrebbe essere collegato a molte situazioni, però difficilmente correlato a problemi di interesse urologico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 357XXX

Grazie infinite. Mi scusi, tendo a preoccuparmi molto...

[#5] dopo  
Utente 357XXX

Dottore, il fatto che il fastidio sia maggiormente percepibile di notte (o comunque dopo un po' di tempo passato a letto) può indicare qualcosa?

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Tutti i dolori che vengono indotti o esacerbati dalla posizione o dal movimento sono in prima battuta sospetti per una origine di interesse ortopedico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing