Utente 711XXX
Buongiorno, volevo un chiarimento circa l'uso di integratori di sali minerlai (nello specifico magnesio e potassio in bustine).

Ho scoperto di avere la proteinuria h24 da circa 15 anni, il suo valore è oscillato da 0, 400 mg/die all'inizio, fino ad un 0, 19 - 0, 06 mg/die degli ultimi 2 anni.
C'è anche presenza di albuminuria. Il nefrologo che mi segue si è messo su una posizione "attendista", nel senso di controllo annuale (per ora) dei valori senza optare per il momento per la biopsia e quindi nessuna cura
Questi sono gli unici riscontri da esami di laboratorio, in quanto quelli sul sangue sono nella norma.

Faccio da sempre attività sportiva amatoriale (pesi moderati 1 volta x 1 ora e 1/2 a settimana), judo e una corsetta o bicicletta 1 volta a settimana.
Da alcuni mesi ho deciso di assumere solo nei giorni in cui mi alleno un integratore di soli sali minerali (magnesio e potassio) data a volte l'eccessiva sudorazione.
Volevo sapere se questi sono compatibili con la mia situazione attuale o il consumo di questi sali và ad affaticare ulteriormente i reni, quindi meglio evitare.

Ho 50 anni, 179cm x 80kg, non fumo, il colesterolo totate era border line (da 190 a 210) ma con l'utilizzo di integratori di monacolina K è sceso a 160 il totale, 105 LDL e 50 HDL.
Da un mesetto sto riscontrando dei valori pressori più alti del mio solito (adesso sono mediamente da 80 - 85 minima, 125 - 135 massima) e dovrei cominciare una cura di una ventina di giorni con blopress 4 (dopo visita cardiologica) per riportare i valori pressori nella norma prorpio per preservare e prevenire ulteriri danni.

Grazie.

[#1]  
Dr. Giulio Malmusi

24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Gli integratori di potassio e magnesio non servono a nulla, ma non fanno neppure male. Il Blopress alla dose iniziale di 4 mg è un ottimo consiglio. Se c'è albuminuria, è importante che la pressione sia tenuta rigorosamente normale; e in molti casi il farmaco stesso può ridurre l'albuminuria.
Dr. Giulio Malmusi

[#2] dopo  
Utente 711XXX

Grazie per la risposta, ma infatti bevo soltanto in quei giorni, giusto anche per bere acqua con un sapore un pò diverso.
Visto l'argomento, a proposito delle pillole di blopress, mi avevano detto che la cura per andare a "regime" aveva bisogno di circa una settimana, ovvero per cominciare i suoi effetti. Be, io ho coomiciato venerdi mattina ma già sabato la mia pressione era 112/73, con dei valori sabato prima di pranzo di addirittura 105/64 (forse è stato un episodio isolato, mai io non ho avuto in vita mia cos' bassa) ed infatti mi sentivo strano, ed anche durante la giornata in alcuni momenti mi sento strano con la testa (come quella sensazione di vuoto quando si gira di scatto la testa da un aparte all'altra). Poi ieri era di nuovo 115/70. Se è vero che ci vuole una settimana circa per andare a regime, cosa succederà allora? Francamente 105 / 65 mi sembra un po troppo bassa.....comunque tra una settimana contatterò la cardiologa pe rfare il punto della situazione. Era giusto un parere.
Grazie.

[#3]  
Dr. Giulio Malmusi

24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Può darsi che l'indicazione a utilizzare un farmaco sia venuta troppo presto. Lo verificherà con la cardiologa. Senza vederla, le posso solo dire che in alcuni casi noi nefrologi prescriviamo questi farmaci, che bloccano l'angiotensina, anche a persone con pressione arteriosa normale, allo scopo di ridurre la proteinuria; in questo caso, si consiglia di assumere il farmaco alla sera, prima del sonno, in modo da avvertire meno l'effetto ipotensivo durante il giorno, quando si sta in attività. In ogni caso, all'effetto ci si abitua, gradualmente.
Dr. Giulio Malmusi

[#4] dopo  
Utente 711XXX

Riprendo il post per ulteriori chiarimenti, in attesa del consulto dalla cardiologa tra una decina di giorni.
1 - il blopress 8mg ( metà) e norvasc 5 (un quarto) può dare problemi a chi come me ha una lieve proteinuria (al momento attestatasi tra 0,19 e 0,06 g/die) e lieve albuminuria?
2 - questi medicinali portano ad avere una urina un po più giallo scuro, soprattutto al mattino?

3 - leggere palpitazioni saltuarie possono dipendere dalle pillole? (prima non me ne accorgevo), tenuto conto che sicuramente parlerò con la cardiologa circa il fatto che a volte mi sento strano, soprattutto in tarda mattinata, con la testa un po vuota. A volte la pressione è veramente bassa (ieri sera 105 / 63), ed inoltre io di mio ho già la frequenza bassa che a riposo si attesta intorno ai 50 - 52 battiti / min.

Grazie.

[#5]  
Dr. Giulio Malmusi

24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
60 e 190 mg al dì sono dosaggi di "microalbuminuria"; parlare senza vedere la persona è sempre pericoloso, ma a me sembra che l'approccio con due farmaci, sia pure a basso dosaggio, sia eccessivo. L'associazione col calcioantagonista non è poi così dimostrato che sia utile. Io mi fermerei ai 4 mg di Blopress.
Dr. Giulio Malmusi