Utente 107XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 26 anni
scrivo per chiedere la vostra gentile consulenza circa un problema che da qualche mese mi sta preoccupando.
Circa 4 mesi fa ho riscontrato un inscurimento delle mie urine, per intenderci color coca cola. Tale fenomeno è durato circa 2-3 giorni e tutto apparantemento era sembrato tornare alla normalità. Successivamente (circa 1 mese dopo) durante una visita medica sportiva è stata rilevata una microematuria nelle urine e su suggerimento del medico ho approfondito la questione effettuando esami del sange e delle urine dei quali i seguenti valori

ESAME URINE DELLE 24 ORE con prelievo del sangue:
- s-urea = 44 mg/dl (rif. 10-50)
- s-creatinina = 1.39 mg/dl (rif. 0.60 - 1.30)
- dU urea = 26 g/d (rif. 13-35)
- Urea Clerance max (dU >2880) = 42 mL/min (rif. 60-90)
-dU creatinina = 39 mL/min*1.73 (rif. 60-90)
- dU Proteine totali = 428 mg/dl (rif. < 150)
- Creatinina clerance corretta = 92 mg/dl (rif. 70 - 135)

ESAME CHIMICO FISICO URINE:
- Aspetto limpido paglierino
- Albumina = 20 mg/dl ( rif. <10)
- Hb Perossidasi = >1 (rif. 0)
- Eritrociti = 164 u/l (rif. < 20)
- Leucociti = 13 mg/dl (rif. 0 - 13)
- Corpi chetonici = 0 mg/dl
- Bilirubina = 0 mg/dl
- Esterasi leucocitaria = 0 mg/dl
- PH = 5.5
- Peso specifico = 1.019 mg/dl

ESAME DEL SANGUE PRECEDENTE ALL'ESAME DELLE URINE 24/H:

Al di fuori della norma:
PROTEINE TOTALI = 8.8 g/dl (6.3 - 8.1)
CREATININEMIA = 1.73 mg/dl (rif. 0.5 - 1.20)

Ai limiti della norma:
- IGA = 406 mg/dl (rif. 90-395)
- FERRITINEMIA = 270 mg/dl (rif. 15-250)

Inoltre il mio medico mi ha prescritto:
ECOGRAFIA = Esito tutto nella norma
CITOLOGICO DELLE URINE SU 3 CAMPIONI = Esito infiammatorio.

Dopo aver effettuato gli esami di cui sopra ho effettuato una visita nefrologica. Il medico mi ha detto che non è nulla di grave ma che bisogna approfondire la questione in quanto potrebbe trattarsi di una nefrite e per capire meglio di che nefrite si tratta dovrò effettuare altri esami.
Intanto sono molto preoccupato anche se mi è stato detto di stare tranquillo, ma non avendo avuto mai alcun sintomo, gli esami precedenti erano sempre tutti perfetti, faccio sport, non fumo e non bevo, mi sto un pò preoccupando.

Preciso che tutta questa storia (in particolare il fenomeno di macroematuria) si è verificata in concomitanza a una febbre circa 2 settimane dopo un estrazione dentaria. Oltretutto sono tuttora in cura da un dentista il quale mi ha effettuato 2 devitalizzazioni e un estrazione dentaria.
Potrebbe il tutto essere causato da un'infezione batterica? Mi devo preoccupare?
Il fatto di aver rilevato una creatinina sierica a 1.73 e successivamente a 1.39 mi può far pensare che i valori si stiano stabilizzando?

E soprattutto, l'ipotesi di un problema nefrologico può essere corretta in base ai valori dei miei esami?
Grazie mille.



[#1] dopo  
79023

Cancellato nel 2012
Quanto da lei esposto è in effetti suggestivo per un quadro di glomerulonefrite di origine da accertare. tra gli esami non ancora effettuati, ma presumo programmati dal collega nefrologo, ci sono: urinocoltura, proteinuria sulle urine delle 24 h,screening immunologico, PSA. da valutare quindi la necessità di una biopsia renale per una eventuale caratterizzazione istologica anche per un miglior orientamento terapeutico. Cordialità.
Dr. Silvio Di Stante