Utente
Egregio Dottore,
sono maria grazia anni 25.
purtroppo i miei problemi alla schiena sono comparsi gia' all'eta' di 19 anni dovuti sicuramente dal mio peso e dalla mia vita molto sedentaria.inizialmente si trattava di una leggera lombalgia che interessava l4-l5 e mi ha letteralmente bloccata a letto per piu' volte. con le varie infiltrazioni ed assunzioni di farmaci antidolorifici ed cortisonici ho risolto temporanemanete il problema. Nel maggio del 2009 si presento' un'enorme ernia sempre l4-l5 che comprimeva il nervo e mi alletto' per 3 settimane a causa della sciatica radicata nella gamba sx. mi ripresi lentamente e l'ernia rientro'. Ma dall'aprile 2010 sn iniziati nuovamente i dolori... alla gamba leggermete, scosse elettriche e formicolii nel piede sx ed a volte in quello dx ma i dolori maggior erano centrati alla parte bassa della schiena. RM rifatta ed il risultato e': disco schiacciato notevolmente l4-l5 ed anche il disco l3-l4 ma meno rispetto all'altro. entrambi con piccola ernia. i dolori peggioravano da settimana a settimana nonostante ci siano stati dei gg che mi sentivo benino. arrivai addirittura un giorno a non poter assumere la posizione in piedi altrimenti mi dovevo accasciare a terra dal dolore fortissimo che avevo alla schiena. la postura divento' sempre piu' storta... l'anca si spostava verso dx e le spalle vs sx! inoltre alla fine non riuscivo piu' a stare in piedi anche perche' iniziavo a sentire dolore insopportabile alla scapola dx e dopo qualche passo dovevo necessariamente sedermi e solo dopo qualche min seduta potevo riprendere l'andatura. qualche movimento fatto male e il dolore era nuovamente presente... sempre stando in piedi o seduta, non era presente se stavo distesa. quindi ho trascorso 4 mesi per la maggior parte della gg distesa che mi ha fatto formare una sorta di adiposita' muscolare nella parte bassa della schiena e al solo tatto sentivo dei forti dolori. il gg 12.10.2010 sono stata sottoposta ad intervento chirurgico con inserimento dello spaziatore interspinoso IN-SPACE l4-l5 cn anestesia locale. il gg stesso mi sono messa in piedi finlamente DRITTA... riesco a starnutire senza avvertire dolore alla schiena (GLI STARNUTI ERANO DIVENTATI UN INCUBO PER ME) e toccando la parte bassa della schiena non percepisco dolori come una volta. adesso Lei dira' dove si trova il problema?! beh a pochi gg dall'operazione percepisco dei dolori nella zona dell'anca sia a dx ke a sx e dei dolori alla parte centrale della schiena che attenuo con l'assunzione di oki. la mia domanda e' innanzitutto se come intervento e' risolutivo e se dura nel tempo. e' possibile il rigetto dello spaziatore interspinoso? posso stare seduta adesso o devo aspettare un po' di tempo? i dolori all'anca sono dovuti dall operazione o sono anomali? con la perdita del peso risolvero' qualcosa? l'adiposita' muscolare scomparira'? se Lei preferisce le invio i risultati della RM su CD.

La ringrazio in anticipo

Cordial Saluti

MariaGrazia

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
per poter dare un giudizio sulla Sua vicenda, si dovrebbero esaminare sia le RM prima dell'intervento sia quella successiva.
Lei non ha trascritto, ma solo riassunto con parole Sue, l'esito della RM preoperatoria e quindi non è possibile valutare <la grossa ernia> che sarebbe rientrata (le ernie non rientrano!)
Inoltre il fatto che, a quanto pare, non starebbe ancora bene, fa pensare che il distanziatore possa risultare inefficace.

Sono le mie ovviamente delle considerazioni solo intuitive e non hanno pertanto alcun valore diagnostico in questa sede.
Se crede, può inviare all'indirizzo e-mail che vede sotto la firma il CD, ma l'eventuale parere resta comunque limitato, in quanto esso deve essere suffragato e completato dalla visita e dalla raccolta diretta del racconto della Sua storia clinica (anamnesi).

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dottor Migliaccio,

La ringrazio vivamente per la risposta tempestiva.
Quindi il post operatorio dev essere assente di qualsiasi dolore? ci tengo a precisare che i dolori che ho stanno diminuendo e si concentrano alla parte superiore delle gambe e leggermente nel punto basso della schiena ( sono dolori che prima dell operazione non avevo) Questi dolori sono dovuti dall'operazione o dal mal funzionamento dello spaziatore?

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
per poter dare un giudizio sulla Sua vicenda, si dovrebbero esaminare sia le RM prima dell'intervento sia quella successiva.
Lei non ha trascritto, ma solo riassunto con parole Sue, l'esito della RM preoperatoria e quindi non è possibile valutare <la grossa ernia> che sarebbe rientrata (le ernie non rientrano!)
Inoltre il fatto che, a quanto pare, non starebbe ancora bene, fa pensare che il distanziatore possa risultare inefficace.

Sono le mie ovviamente delle considerazioni solo intuitive e non hanno pertanto alcun valore diagnostico in questa sede.
Se crede, può inviare all'indirizzo e-mail che vede sotto la firma il CD, ma l'eventuale parere resta comunque limitato, in quanto esso deve essere suffragato e completato dalla visita e dalla raccolta diretta del racconto della Sua storia clinica (anamnesi).

Cordialmente

Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano