Utente
Salve! I vostri consulti hanno sempre trovato il modo di tranquillizzarmi e ora vorrei dei pareri riguardo una persona molto cara, mia nonna cadde il mese scorso accidentalmente e dopo vari controlli tra cui una tac i medici ci tranquillizzarono dicendo che se l'era cavata cn qualche punto di sutura e un braccio fratturato...qualche giorno fa ha cominciato a lamentare problemi alle gambe e difficoltà di movimento, la Tac ha rivelato la presenza di due ematomi ai lati della testa, dovuti presumibilmente alla caduta...ora io mi chiedo, è possibile che si siano formati dopo 20giorni dall'incidente?...Allora il fatto di aspettare 48ore per decidere che il paziente è fuori da ogni pericolo non ha molta validità...Insomma, ora dovranno operarla, considerando che è una persona anziana, quali sono i rischi reali?
grazie per la vostra disponibilità!

[#1]  
Dr. Francesco Zenga

24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
MARIANO COMENSE (CO)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente, nelle persone anziane sono abbastanza comuni gli ematomi sottodurali cronici che si formano a distanza di 20, 30 o anche 40 giorni dal trauma. Aspettare 48 ora dal trauma serve per poter dire, in alcuni casi, che non si foermerà nessun ematoma acuto che possa mettere a repentaglio la vita del paziente. Gli ematomi cronici, infatti, sebbene non siano da sottovalutare, solitamente vengono risolti tramite un intervento molto semplici e con pochi rischi.
In bocca al lupo!
Dr. Francesco Zenga
Medico Chirurgo - Specialista in Neurochirurgia
Città della Salute e della Scienza di Torino, sedi Molinette e CTO