Bulging discale

Salve da circa 5 anni soffro di lombalgia, tuttaiva sono risucito a condurre una vita abbastanza normale, rinunciando però a sport ed attività fisica negli ultimi tempi. Però adesso la situazione è peggiorata, ho problemi a stare in piedi a fare sforzi e lavorare (faccio il dentista e devo stare parecchie ore in posizioni scomode o seduto). In occasione di un evento acuto (che si sta risolvendo con voltfast) in cui accusavo dolore in zona sacro-lombare e gluteo sinistro ho deciso di sottopormi a RMN e il radiologo a refertato:

A carico del tratto inferiore del midollo dorsale e del cono midollare che termina a L1-L2 non si apprezzano alterazioni morfologiche o del segnale parenchimale.Libero lo spazio subaracnoideo perimidollare corrispondente.
A L3-L4 non si apprezzano immagini riferibili a patologia discale.
A L4-L5 modesto bulging discale con parziale focalizzazione nel forame di coniugazione di destra. A tale livello non si apprezzano tuttavia significativi segni di compressione a carico delle corrispondenti strutture sacco-radicolari.
A L5-S1 protrusione discale ad ampio raggio, centrale, che cancella il tessuto adiposo predurale senza determinare evidente compressione a carico delle strutture adiacenti.
A L4-L5 e L5-S1 modesta riduzione dello spessore e del segnale dei dischi intersomatici.
Non alterazioni morfologiche o di segnale di natura patologica a carico dei metameri dorso-lombo-sacrali visibili.
Ridotta la fisiologica lordosi

A quanto posso capire ci sono le basi per futuri problemi più gravi (ernie discali), come fare per stare meglio, cioè cosa devo fare ora? e sopratutto sono predestinato a stare peggio o esiste il modo di condurre una vita normale?
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Caro collega,
i sintomi che riferisci possono essere sostenuti non tanto dalle protrusioni quanto dalla disidratazione incipiente degli ultimi dischi lombari.
Senza poterti visitare e senza quindi valutare se vi sono pur sfumati segni di compromissione radicolare, non posso essere preciso su una terapia che potrebbe essere chirurgica.
Ti consiglio quindi di consultare un collega neurochirurgo o ortopedico che si dedica alla chirurgia vertebrale, a meno che non ritieni (come qualche fantasioso gnatologo) che tale patologia lombare possa dipendere da una malocclusione.

Fammi sapere
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Migliaccio,
ti ringrazio tantissimo per il tempestivo aiuto e terrò presenti i tuoi consigli, ho intenzione di sottopormi quindi a visita del neurochirurgo e ti farò sapere l'esito. Ti posso dire in più che il dolore viene evocato: nell'accentuare la lordosi, e lo riferisco a sx; dopo circa 15-20 minuti fermo in piedi bilaterale; seduto dopo circa 30 min. sempre bilaterale; al risveglio al mattino. Localizzazione zona lombare sacrale. Per quanto riguarda la gnatologia, vi sono diverse evidenze sulla possibile relazione tra l'occlusione dentale e la postura generale, tuttavia sono ben consapevole che al momento non vi siano evidenze a supporto di diagnosi o terapie in merito.

Grazie ancora.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio