Anterolistesi di l5 su s1

Buona sera,
sono un ragazzo di 29 anni e vi scrivo per avere un consiglio su come risolvere il problema.

Il 30 dicembre durante una partita di tennis inizio a sentire dei fastidi alla schiena a questo punto decido di smettere e di andare a fare la doccia, durante la doccia piegandomi in avanti ho fatto un forte colpo di tosse che mi ha provocato un dolore lancinante nella zona lombare da quel momento e per tutto il giorno sono rimasto bloccato al letto (credo il classico colpo della strega), effettuando le classiche punture di voltaren e muscoril mi sono sbloccato completamente dopo pochi giorni, però da allora ho sempre fastidio nella zona lombare infatti la schiena non la sento piu come prima ho perfino paura a starnutire o tossire perchè pernso di potermi bloccare, ho deciso di fare una rx lombosacrale della quale riporto il referto:

Antorolistesi di l5 su S1 con relativa riduzione dello spazio intersomatico.
Note di spondilosi lombare.

Sono stato dal fisiatra il quale visitandomi ha sostenuto che dal punto di vista clinico nn c'è nulla e che quindi per adesso nn occorre eseguire una risonanza e vedendo la lastra ha detto che l'anterolistesi è di 1° grado.

Ora quello che voglio sapere: prima o poi questi fastidi (non ho dolori forti) che ho nella zona lombare facendo la fisioterapia scompariranno???
E poi l'anterolistesi vista la mia età può aggravarsi???
ed in ultimo per risolvere è per forza necessario un intervento chirurgico???

Ringrazio anticipatemente della risposta.
[#1]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Gent.le Ragazzo
direi che a queso punto è necessario che lei efettui una Rx diretta lombsacrale dinamica per valutare se la listesi è attiva o fissa. Nel primo caso le consiglierei un videat con un neurochirurgo che si occupa routinariamente di chirurgia vertebrale, per decidere se esiste una indicazione chirurgica o meno. Nel secondo caso, se la sintomatologia rimane localizzata alla colonna lombare, sarà necessario il calo ponderale evitare sforzi fisici, magari nuotare in fase successiva. Na RMN l/s completerebbe la fase diagnostica e ASSOLUTAMENTE non si faccia manipolare dal fisiatra. cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta il fisiatra nn mi ha manipolato ma mi ha prescritto una fisioterapia fatta di massaggi ed esercizi svolti al rafforzamento della muscolatura addominale e dorsale.
A questo punto vorrei chiederle: ma l'anterolistesi è grave???
Secondo la sua esperienza il quadro clinico che le ho sottoposto considerando che nn ho sciatalgia ma solo fastidi lombari potrebbe necessitare di un intervento??
E nel caso sia necessario ma io spero di no un intervento in cosa consiste???
Ovviamente ho lasciato il tennis mia grande passione!!! Grazie in anticipo
[#3]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
le ho già risposto in prima istanza: bisogna valutare se la listesi è attiva o meno. fondamentale in tutti i casi un drastico calo ponderale. la valutazione la deve fare il neurochirurgo non il fisioterapista.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta le mie domande erano da interpretare in maniera diversa la prima voleva sapere se l'anterolistesi come patologia è grave, la seconda è se vista la sua esperienza visto i sintomi che le ho indicato poteva già anticiparmi se la listesi è instabile ( a questo punto credo di si perché se così nn fosse mi sarebbe passato tutto anche questi fastidi) e la terza era volta a sapere l'intervento chirurgico in cosa consiste: è pericoloso, quanto tempo dopo l'intervento ci si può alzare è risolutivo al 100%, comunque la ringrazio buon lavoro
[#5]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
No, la listesi la deve confermare solo con la Rx diretta in flesso-estensione. Non è una patologia grave e l'eventuale intervento chirurgico è risolutivo....ma dal mio punto di vista nessun intervento è sicuro al 100%
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la gentilezza e le risposte mi auguro di poter evitare l'intervento perchè ho la fobia degli ospedali...

:-)
[#7]
dopo
Utente
Utente
Salve,
Ritorno a disturbarvi per chiedervi un consiglio in merito al l'anterolistesi da me segnalata
Sono un po' di giorni che sopratutto la mattina quando mi alzo sento un fastidio al gluteo come se il muscolo nn riuscisse a rilassarsi poi man mano il fastidio diminuisce fino a sparire la cosa strana e che se sono in piedi dritto e giro la testa verso destra sento che il fastidio al gluteo si intensifica fino ad un apice e poi sempre tenendo la stessa posizione scompare nn è doloroso ma molto fastidioso, per fare un esempio il fastidio è paragonabile a quando fai gli esercizi di allungamento e nn riesco piu ad all'allungarti perché il muscolo ti tira...
Comunque volevo sapere: questo sintomo secondo voi è legato ad un ernia del disco che a seconda dei movimenti che faccio tocca il nervo e mi fa sentire questo fastidio, è legato al l'anterolistesi che ripeto essere di primo grado oppure è causato da una contrattura muscolare ????
In settimana effettuerò una rm grazie
[#8]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
forse una contrattura...ma come va con il peso?
[#9]
dopo
Utente
Utente
Ho iniziato la dieta seguito da una nutrizionista i fastidi alla schiena sono migliorati grazie a Dio mi è rimasto solo il problema sopra indicato credo anche io che sia una contrattura dovuta forse alla posizione antalgica assunta in precedenza io ho solo paura di dovermi operare per evitarlo sono pronto a tutto grazie mille della risposta
[#10]
dopo
Utente
Utente
Una domanda dottore l'anterolistesi può peggiorare???
[#11]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Si teoricamente ed anche praticamente si; ecco perchè meno stress diamo a quel livello più possibilità abbiamo di non fare peggiorare la listesi......quindi calo ponderale ed attenzione ai carichi
[#12]
dopo
Utente
Utente
Ho capito, diciamo che da quando ho saputo di avere questa patologia sono un po' caduto
In depressione ho paura che per guarire mi debba per forza operare....e questo mi terrorizza
Mia mamma è stata operata di ernia e per un anno prima dell'intervento ha sofferto le pene dell'inferno...ed io ho aura di passare le stesse pene....
Infatti mi sono rivolto a questo sito proprio per cercare di tranquillizzarmi....
Mi vengono altre due domande: è peggiore come patologia
L'ernia del disco o la listesi??? E poi vista la mia età c'è il rischio che possa peggiorare a tal punto da diventare spondiloptosi??? Lei ha esperienza l'intervento di solito quando dura e quanto tempo bisogna restare in ospedal??? Mi scusi se la disturbo ma scrivendo mi riesco a sfogare grazie
[#13]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
mi dispiace, ma su questa linea non la posso ne voglio seguire. Lei stesso ha ammesso che la componente irrazionale ha un ruolo esuberante nella decisione terapeutica che dovrà eventualmente seguire: è mio compito cercare di chiarire, nel limite del possibile, i dubbi di un paziente " fisiologicamente preoccupato" per la patologia di cui risulta affetto, ma non è mio compito effettuare la psicoterapia online. Mi creda che quanto detto nelle precedenti mail è ampiamente chiarificatore. cordialmente
[#14]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno domani eseguirò una rm volevo sapere da qualcuno di voi,
l'anterolistesi che ho segnalato in precedenza e che ricordo essere di primo grado di solito secondo la vostra esperienza quanto tempo mette per peggiorare???

e poi volevo sapere se in ogni caso prima o poi mi dovrò operare

so che è una domanda particolare ma volevo una risposta in linea di massima.

e' l'ultima domanda che faccio perchè tanto in settimana prossima andrò dal neurochirurgo di fiducia prof. Niccolò Martellotta che ha operato anche mia madre.

quindi grazie di tutto e buon lavoro
[#15]
dopo
Utente
Utente
Salve torno a disturbarvi perchè ho eseguito la risonanza magnetica di cui riporto il referto:

Lo studio del segmento lombosacrale viene effettuato mediante sezioni sagittali ed assiali con
tecnica Turbo Spin Echo e drive.
Verticalità muscolo tensiva del segmento , dove si osserva antero-listesi di grado I di L5 su S1 con
locale minima protrusione del disco.
Più significativa risulta la protrusione discale documentata tra L3-L4, ampia, che impronta il sacco
durale senza apparente azione diretta sulle emergenze radicolari.
Chiara ernia discale di discrete proporzioni risulta evidente fra L4/ L5, ampia, intra legamentosa,
con prevalente migrazione verso la tasca e il canale di sinistra.
Omogeneo il nastro terminale, e regolare l'ampiezza dello speco.

Avrei delle domande:

la prima l'anterolistesi a questo punto mi sempra poco grave, sbaglio???
l'ernia a questo punto può essere la causa di questi piccoli fastidi:

secondo voi sono un paziente chirurgico???

grazie buon lavoro.
[#16]
dopo
Utente
Utente
Scusate ma ho notato la mancata risposta spero mi rispondiate perchè nn credo di aver dato cosi tanto fastidio.

le mie domande sono queste:

in base al referto della rmn volevo sapere:

i fastidi che ho la schiena a questo punto sono da riferirsi all'anterolistesi o all'ernia del disco???

Cosa significa: Chiara ernia discale di discrete proporzioni risulta evidente fra L4/ L5, ampia, intra legamentosa,
con prevalente migrazione verso la tasca e il canale di sinistra.

e sopratutto cosa significa intralegamentosa

e in ultimo volevo sapere conviene andare dal fisiatra per avere una terapia adeguata???

Spero mi rispondiate grazie
[#17]
dopo
Utente
Utente
chiedo scusa ma ho fatto o detto qualcosa che ha dato fastidio o contraria alle regole del sito???

perche non capisco il fatto di non ricevere risposta.

chiedo scusa se ho recato disturbo.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa