Utente
Buongiorno, la RMN evidenzia a livello L2-L3 piccola protrusione discale ad ampio raggio più estesa in sede mediana associata ad osteofitosi retrosomatica che impronta lievemente il sacco durale.
Lieve bulging discale a livello L4-L5 più esteso verso destra con minimo impegno
nell'imbocco del forame di coniugazione di questo lato.
Queste due piccole protrusioni possono essere la causa di una sciatalgia persistente (dolore a gluteo, coscia posteriormente e tallone destri) da ormai 10 mesi, con a volte difficoltà di deambulazione e sensazione di "gambe pesanti" dopo essere stata seduta ?
Inoltre può essere utile per chiarire i dubbi la neurografia ? (l'EMG l'ho fatta a luglio e rivelava solo una sofferenza di vecchia data di S1)
Grazie, arrivederci.

[#1]  
Attivo dal 2012 al 2013
Gent.le Sig.ra

direi che anche la sua ultima RMN non è così significativo anche se una discopatia importante a livello L4-L5 potrebbe in parte giustificare la sua sintomatologia. Tuttavia è determinante che si faccia visitare da un neurochirurgo che valuti anche la RMN effettuata. cordialmente