Meralgia parestesica???

Premetto che a seguito di incidente stradale sono stato operato, con applicazione di mezzi di osteosintesi (placca e viti), per la frattura del piatto tibiale sx. Dopo poche ore dall'intervento, eseguito con anestesia epidurale, ho avvertito un forte dolore - bruciore al muscolo femorale della gamba dx (quella non operata) durato circa 1 minuto. Da quel momento, ho su entrambi gli arti inferiori una diminuita sensibilità a livello del muscolo femorale, dei dolori - bruciori, delle sensazioni di punture di spilli, a volte avverto un forte calore.

Ho eseguito a distanza di circa 3 mesi dall'intervento chirurgico una Risonanza magnetica lombo sacrale. La stessa ha evidenziato soltanto una modica protrusione ad ampio raggio a livello L4-L5.

Il medico da me consultato, mi ha prescritto l'elettromiografia che a breve eseguirò.

Sono fortemente scoraggiato, in quanto so che per tale problema non vi è una vera e propria soluzione, considerato peraltro che le uniche medicine che possono alleviare tale fastidiosissimo dolore e sensazione sono antidepressivi o anticonvulsionanti, mentre la carnitina o i complessi vitaminici sono soltanto palliativi.

Dovrò convivere per sempre con tali problemi????

In attesa di un vostro cortese consulto, porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Paolo Sailis Ortopedico 1,8k 83 2
Gentile utente,

la meralgia parestesica e' normalmente una patologia da intrappolamento del nervo femoro-cutaneo in una zona ben precisa dell'ala iliaca. Non vedo nel suo caso alcuna ragione per porre questa diagnosi e, soprattutto, non mi spiego la bilateralita'.
La mia impressione e' che i suoi disturbi possano essere legati all'anestesia eseguita per la frattura. Faccia l'EMG e ci tenga informati.
La saluto.

Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dottore,

ho eseguito l'emg ad ambedue gli arti inferiori e il risultato è stato NELLA NORMA. La neurologa che ha eseguito l'esame mi ha prescritto il TIOCRONAL 600 (acido alfa lipoico).

Successivamente ho eseguito una accurata visita neurologica presso l'Ospedale Gemelli di Roma e la neurologa non ha rilevato alcuna anomalia. Per il dolore agli arti mi ha prescritto il LYRICA 75 mg due volte al di.

Ad oggi, non ho preso il LYRICA perchè so che è un medicinale anticonvulsionante che ha delle importanti controindicazioni.

Sto prendendo, su mia iniziativa, 1 compressa di acido alfa lipoico 600 mg al dì e nr. 3 compresse di NICETILE 500 mg al dì. L'acido alfa lipoico lo sto prendendo da circa un mese, mentre il NICETILE l'ho iniziato da tre giorni.

Sarà forse l'effetto placebo, ma credo che i dolori sono un pò diminuiti rispetto a un mese fà. La sensibilità minore permane come prima.

Credo anch'io che tutto sia iniziato da quella anestesia, ma i medici consultati (e non sono pochi) non sanno cosa rispondere. Penso che mi sia imbattutto in una di quelle patologie che i medici non sanno spiegare.

Quanto sopra, per conoscenza.

Le porgo cordiali saluti.
[#3]
Dr. Paolo Sailis Ortopedico 1,8k 83 2
Grazie,

mi tenga comunque al corrente.

La saluto.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa