Lombo sciatalgia e referto rmn

Buongiorno sono una mamma di 35 anni.
A seguito di continui dolori lombari che interessano anche il gluteo e la gamba fino al ginocchio, sono stata sottoposta ad una RM con il seguente esito:

RM Colonna Lombo-Sacrale
Verticalizzata la fisiologica lordosi lombare.
Buon allineamento dei somi vertebrali che non presentano fenomeni di listesi.
Disidratazione dei dischi L4-L5 e L5-S!.
Conservati in ampiezza gli spazi intersomatici.
A livello L2-L3 si apprezza una protrusione intraforaminale destra che contatta la radice emergente di L2.
A livello L4-L5 si apprezza una protrusione discale ad ampio raggio che impegna il forame di coniugazione bilateralmente contattando entrambe le radici emergenti maggiormente tuttavia la radice di sinistra.
Protrusione discale ad ampio raggio si apprezza anche livello L5-S1 ove si rileva sfumato contatto a sinistra con la radice di L5 e parzialmente con la retrostante radice di S1.
Non alterazioni di segnale del cono e delle radici della cauda.
Canale vertebrale di regolare ampiezza.
Iperintensità di segnale delle articolazioni interapofisarie nel tratto L2-Si come per iniziali
fenomeni reattivi da instabilità posturale.
Piccolo angioma del soma di L2. Cisti radicolare di S2 a destra.

Ritiene che una visita neurochirurgica sia attinente o è necessario rivolgermi ad altro specialista.
Ringraziandola per l'attenzione.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
Lei ha richiesto un parere nella sezione di Neurochirurgia per una patologia di interesse neurochirurgico. A chi dovrebbe rivolgersi per un consulto diretto?

Precisato questo, a distanza non è possibile formulare una diagnosi di certezza in quanto è necessario sia visionare le immagini sia visitare il paziente.
Tra l'altro Lei indica genericamente i Suoi sintomi senza, per esempio, specificare il lato (destro o sinistro) interessato dal dolore.

Comunque, dalla RM emerge una patologia discale a più livelli, ma ciò non vuol dire che tutti sono responsabili dei sintomi e che, eventualmente, tutti vanno trattati chirurgicamente.
E' possibile anche considerare una terapia riabilitativa, ma la scelta tra questa e quella chirurgica emergerà solo dopo l'accurata valutazione clinica.

Cordialmente


Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa