Utente
Salve, sono la giovane moglie di un uomo di 60 anni portati splendidamente ha cominciato ad avere problemi al collo dopo un colpo di frusta dovuto ad un tamponamento subito nel 94 che non ha mai trattato. da mesi accusava dolore e rigidita' al collo e su mi insistenza e la prescrizione di un neurologo ha effettuato risonanaza magnetica , radiografie e scansioni Tac. questo il referto che mi preoccupa un po', anche perchè abbaimo tre bimbi piccoli che richiedono mille attenzioni. cosa si puo' fare? si puo' intervenire chirurgicamente o solo con un mix di farmaci e fisioterapia? mi potete dare riferimenti? noi siamo di bari. Spero mi rispondiate, ve ne sarei infinitamente grata perchè non so a chi rivolgermi

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
e qual'è il referto che La preoccupa un po'?
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr Migliaccio,
grazie per la sua cortese attenzione al mio problema: effettivamente mi sono dimenticata di allegare il referto che segue. Oggi sono particolarmente giu' perchè stamattina ho visto mio marito piu' sofferente del solito, con un dolore che riferiva sordo. e lui è una persona, diversamente da me, abituata a non esternare mai. in effetti me lo ha detto dopo mie sollecitazioni verbali perchè sembrava proprio rigido. grazie infinite per il servizio che offrite a noi utenti, veramente prezioso. buona giornata



RMN CERVICALE

Esame eseguito mediante sequenze SE,TSE,STIR e FFE,senza infusione e.v. di mezzo di contrasto. Sono state eseguite scansioni TC ad integrazione.

Grave alterazione statica con sovrapposti fenomeni degenerativi spondilo-unco-artrosici ed osteocondrosi a carattere erosiva dei comparti interapofisari.
In particolare,si osserva troco scoliosi destro convessa,con inversione della convessità in prossimità del passaggio cervico-dorsale.
A livello C3-C4,sofferenza osteocondrosica interapofisaria sinistra, con attributi di ipointensità del segnale in T1-WI,iperintensità in T2-WI, esaltata in sequenza STIR.
A livello C6-C7 e C7-D1, sono invece evidenti i segni di un’osteocondrosi erosiva interapofisaria a destra.
Le scansioni TC, meglio dimostrano il corrispettivo osteo-erosivo della sofferenza osteocondrosica descritta.
Riduzione della fisiologica lordosi con fulcro di inversione in C3-C4.
A C3-C4,in accennata anterolistesi,piccola ernia posteriore mediana
A C4-C5 e C5-C6,impronte sub aracnoidee perimidollari anteriori da osteofitosi somatica e bulging discale,cui si associa osteofitosi a partenza somatica uncale destra.
Lieve ipertrofia dei ligamenti gialli a C5-C6 e C6-C7.
Non alterazioni del segnale carico del midollo cervicale.



[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
dal referto che trascrive i sintomi accusati da Suo marito sono più che giustificati.
Per poter però decidere la terapia medica o chirurgica(ma penso molto probabilmente chirurgica), è necessaria una valutazione completa sia clinica che delle immagini.
Suo marito è stato visitato da un neurochirurgo?

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottor Migliaccio,
grazie infinite...mi ero collegata proprio nella speranza di leggerla..grazie davvero....
mi scusi eventuali errori ma scrivo mentre allatto il mio ultimo cucciolo...

no non sono stata ancora da un neurochirurgo...potrebbe consigliarmene uno su bari? brancolo nel buio e le dico anche eprchè ...inizialmente due giorni prima del referto che le ho mandato..un mio amico neurologo mi aveva fattoe seguite una risonanza magnetica con l'esito che segue...suggerendomi un ortopedico...poi conoscevo un neuroradiologo che giudicando poco leggibili le immagini della rm ne ha effettuata un'altra con il referto che ha letto...in ogni caso il primo referto era il seguente:


Referto:

Canale vertebrale di ampiezza ai limiti inferiori della norma nel tratto compreso da C3 a C6.
Invertita la fisiologica lordosi con fulcro in C3-C5.
Segni di spondilo-unco-artrosi osteofilosica con osteofiti posteriori,
spigolo-somatici a carico delle limitanti contrapposte dei somi compresi da C4 a C7 determinante restringimento dei forami di coniugazione;prevalentemente a C3-C4 e C4-C5 a destra.
Ernia posteriore mediana del disco di C3-C4.
Protrusione posteriore dei dischi di C4-C5,C5-C6 e C6-C7 con conseguente impronta-compressione sulla parete anteriore del sacco durale.
I dischi in esame presentano perdita di segnale da fenomeni degenerativo-disidratativi.
Non evidenti laterazioni di segnale a carico del midollo in esame.


solo a "senso" ho scritto il mio referto nel campo medico neurochirurgia ..perchè mi sembrava il piu' adeguato....non ho molta fiducia dei medici locali....sarei disposta a spostarmi...sinceramente cosa mi consiglia...in cosa potrebbe consistere l'intervento? e' rischioso? mi scuso per le domande ...è evidente che il paziente andrebbe anche visitato..ma non capisco proprio sec'è da intevenire dove e come.....buona notte...e infinite grazie....spero di leggerla presto

[#5]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
per decidere se operare e che tecnica usare è necessario visitare il paziente e avere a disposizione la documentazione.
Non conosco nessun collega in particolare, a Bari.
Mi faccia sapere come intende muoversi.
Cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#6] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr. Migliaccio, sono riuscita a procurarmi il cd con le immagini della risonanza e le scansioni Tac con in completamento il risultato delle rx rachide cervicale dove si evince una discopatia da c3 a c6 , spondilosi deformante osteofitaria e retrospondilolistesi di C4 su C3.

vorrei cortesemente autorizzazione ad inviarle sulla sua posta elettronica e vorrei gentilmente sapere se affrontando un viaggio da bari a milano lei potrebbe valutare mio marito ed eventualmente, nel caso ce ne siano i presupposti, operarlo. grazie infinite dottore. Il solo colloquiare con lei mi riempie di fiducia...sa non è un momento facile...ho il mio primogenito che soffre di una forma di allergia e asma farmaco resistente.( proprio oggi sono stata al PS) .e con i due piccoli piu' questo problema mi sento proprio sfinita e senza sogni. Il servizio che offre questo portale e la sua gentilezza e professionalita' mi stanno aiutando non poco. ancora infinite grazie.

[#7]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
comprendo il suo "stress", ma non si scoraggi.
Puo' inviarmi i CD, ma spesso non si riesce a leggerli, forse sarebbe meglio per POSTA tradizionale.
Se per Lei non è un problema e vuol venire a Milano, io sono disponibile. Dovrebbe telefonare al n. di cellulare che trova cliccando sul mio nome qui a sinistra.
Cordialità
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano